Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Regione - Interviene l'assessore Angela Birindelli

A Romacavalli per promuovere il settore equino

Condividi la notizia:

Angela Birindelli

“La Regione Lazio partecipa a RomaCavalli 2011 per promuovere le peculiarità del settore equino regionale, valorizzando le forti valenze territoriali, culturali e turistiche che il comparto è in grado di proporre”.

E’ quanto dichiara l’Assessore alle Politiche Agricole e Valorizzazione dei Prodotti Locali, Angela Birindelli, a margine della conferenza stampa di presentazione di RomaCavalli, che si svolgerà alla nuova Fiera di Roma dal 7 al 10 aprile prossimi.

La Regione è presente a RomaCavalli con un’area istituzionale di circa 1600mq espositivi nel padiglione 1 dedicato al tema “Terre e Cavalli”. Lo spazio è ideato per proporre esemplari, tradizioni e costumi legati al mondo del cavallo e per diffondere la conoscenza del patrimonio equino laziale. Un patrimonio strettamente connesso alle culture locali, ai paesaggi, alle produzioni tipiche e alle capacità agroturistiche dei nostri territori.

Protagonisti della manifestazione 110 cavalli rappresentativi delle 7 razze autoctone del Lazio che si alterneranno, nei 2 ring regionali allestiti per l’occasione, in spettacoli equestri e presentazioni delle caratteristiche di ognuna. Sabato 9 aprile alle ore 20,30 all’interno del ring principale della fiera è previsto il Gran Galà RomaCavalli 2011, uno spettacolo equestre unico che vuole rappresentare la storia della nostra regione attraverso la vita dei cavalli da sempre presenti sul territorio laziale.

Ricco il programma di eventi anche all’interno dell’area istituzionale: due convegni tematici, una mostra archeologica, un museo delle tradizioni, una mostra fotografica e uno spazio gestito dall’Arsial sulla biodiversità equina del Lazio.

Iniziative mirate, volte a far conoscere ai visitatori il fondamentale ruolo che il cavallo ha avuto nella vita quotidiana dell’uomo dall’antichità ai giorni nostri. Sempre all’interno dello spazio della Regione saranno presenti oltre 50 aziende laziali, tra ditte artigianali di accessori per l’equitazione, aziende agrituristiche e aziende enogastronomiche.

Il cavallo, quindi, diventa una macchina del tempo ricca di suggestioni ed emozioni in grado di portare il visitatore dello stand Regione Lazio verso il nostro mondo rurale, sino a creare il desiderio di visitare questa terra per scoprirne i luoghi, gli uomini, i prodotti e le identità locali legate all’agricoltura.

“Una fiera dedicata al settore equino – dichiara l’assessore alle Politiche Agricole della Regione Lazio, Angela Birindelli – che, svolgendosi a Roma, assume per noi un particolare valore visto che il Lazio è considerato da sempre terra di cavalli, detenendo il primato nazionale per importanza del comparto, con ben 7 razze autoctone regionali.

Un patrimonio che portiamo a RomaCavalli 2011 per diffondere la conoscenza della nostra cultura equina. Una cultura che affonda le proprie radici nello stretto rapporto tra uomo e territorio e si propone come un’importante motore di economie sostenibili, rafforzando la multifunzionalità di un’agricoltura in grado di proporre un panorama sempre più vasto di beni e servizi di interesse collettivo, come il turismo equestre, le ippovie, la tutela dell’ambiente e della biodiversità, la ippoterapia.

Un vero e proprio “sistema” che vogliamo costruire intorno al mondo del cavallo e che presentiamo in fiera attraverso un ricco programma di esibizioni ed eventi”.

Il Lazio, secondo gli ultimi dati dell’anagrafe equina, si trova al primo posto in Italia per numero di equini presenti sul proprio territorio (32.940), per numero di proprietari (7.546) e di Aziende (6.462). Un primato che viene confermato anche in ambito provinciale con Roma prima provincia d’Italia sia per numero di equini che di cavalli (13.400 equini, 11.876 cavalli).

Nella nostra Regione, Roma è poi seguita da Rieti (6.869), Frosinone (5.709), Viterbo (4.005) e Latina (2.913). Le 7 razze autoctone del Lazio sono: il Cavallo Tolfetano, il Pony di Esperia, il Cavallo Maremmano, il Cavallo Appenninico del Cicolano, il Cavallo da Tiro Pesante Rapido, il Cavallo Lipizzano e il Cavallo romano della Maremma laziale.


Condividi la notizia:
31 marzo, 2011

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR