--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Interviene il capogruppo del Pd, Ugo Sposetti

“Rimpasto in Comune, siamo alla farsa”

Condividi la notizia:

Ugo Sposetti

<p>Ugo Sposetti</p>

– “Oramai siamo al ridicolo. La vicenda del rimpasto in Comune è l’ennesima farsa di una maggioranza che non c’è più, di un sindaco incapace di mettere d’accordo le diverse anime che compongono la sua coalizione”.

Durissimo l’intervento di Ugo Sposetti, capogruppo del Partito democratico, sull’ennesimo strappo all’interno del centrodestra che siede a palazzo dei Priori.

“Un capoluogo di provincia senza vicesindaco e senza assessore all’urbanistica da oltre un anno e mezzo. Il tutto in una città dove la maggioranza parla da almeno dieci anni di rivedere il piano regolatore e dove ogni attività economica è bloccata, in particolare quella edile.

Assessori che non partecipano ai lavori del consiglio e boicottano le attività dell’ente perché sanno che il sindaco li sostituirà. Consiglieri che utilizzano il proprio ruolo nelle commissioni per forzare la mano al primo cittadino sui nomi da fare in giunta. Il risultato – dice Sposetti – è che questa città non ha un governo perché la maggioranza è incapace di governare.

Al di là del dato politico, comunque sintomatico di una coalizione che non regge più, quello che rappresenta una vera vergogna –aggiunge il capogruppo del Pd – è che i continui strappi all’interno del centrodestra hanno di fatto ridotto il Comune a un immobilismo senza precedenti. Un immobilismo che non fa che aggravare una crisi ancora pesantissima nella Tuscia.

A questo punto il sindaco – conclude Sposetti – smetta di far circolare nomi ad arte, smetta di far dipendere le sorti dell’ente che è stato chiamato a governare da quanto avviene in altre istituzioni. Si assuma piuttosto le sue responsabilità e ora che si deve discutere il bilancio, ci presenti finalmente idee e proposte per la città. Visto che mai nella storia di Viterbo si era visto un immobilismo così deleterio”.


Condividi la notizia:
19 marzo, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR