Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sarà inaugurata il 2 aprile per celebrare la beatificazione del ponteficie

Una mostra per papa Giovanni Paolo II

Condividi la notizia:

Giuseppe Fraticelli

Giuseppe Fraticelli, assessore alla Cultura

– Viterbo e la Tuscia festeggiano la beatificazione di Giovanni Paolo II, il Papa che nel maggio del 1984 visitò la Città dei Papi.

La Provincia di Viterbo, in collaborazione con la Regione Lazi ha infatti organizzato una mostra nella Sala Anselmi in via Saffi che sarà inaugurata sabato 2 aprile alle 17,30 e resterà aperta al pubblico fino al due maggio, il giorno successivo alla solenne cerimonia di beatificazione in piazza San Pietro.

La mostra ripercorrerà le tappe fondamentali del cammino terreno di Wojtyla attraverso una rotazione del materiale espositivo fra le cinque province del Lazio in modo da risultare diversa in ogni settimana.

L’assessore alla Cultura Giuseppe Fraticelli ha inviato una lettera a tutti i sindaci dei comuni viterbesi, informandoli sull’iniziativa e invitandoli a dare massima pubblicità all’evento.

“Giovanni Paolo II – spiega Fraticelli – è stato un grande Papa, amato anche dai non cristiani. Ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’umanità e nella nostra provincia grazie a quella straordinaria giornata del maggio 1984 in cui fu accolto dal calore dei viterbesi.

Questa mostra vuole essere un omaggio alla figura del “Papa polacco” attraverso un excursus storico fotografico sul suo pontificato.Un’iniziativa che abbiamo organizzato in collaborazione con la Regione Lazio e che coinvolge tutte le province laziali.

Ho invitato tutti i sindaci e gli assessori alla Cultura dei sessanta comuni a dare un grande risalto e pubblicizzare l’iniziativa sul territorio nell’ambito di un rapporto di collaborazione e sinergia che, nelle intenzioni della Provincia, dovrà favorire la valorizzazione delle forme d’arte e cultura più diffuse nella Tuscia”.


La mostra sarà visitabile secondo il seguente orario:
Dal martedì al venerdì dalle 16,30 alle 20;

Il sabato, la domenica e i festivi dalle 11 alle 13 e dalle 16,30 alle 20.

Non sono previste visite nella giornata del lunedì ad eccezione del 25 aprile in cui si osserverà l’orario festivo.


Condividi la notizia:
31 marzo, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR