--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vetralla - Interviene Teresa Sestito Cascitti

“Ma Vetralla dov’è il Pdl?”

Condividi la notizia:

Teresa Sestito Cascitti

Teresa Sestito Cascitti

Riceviamo e pubblichiamo – Ma a Vetralla, dov’è il Popolo della Libertà?

Me lo chiedo in risposta al comunicato stampa di un fantomatico ‘gruppo Pdl’.

Io sono iscritta al Pdl e sono stata presidente uscente del circolo di Alleanza nazionale per circa otto anni, eppure nessuno ad oggi mi ha mai chiamata alle riunioni carbonare fatte solo da una corrente che ha puntato esclusivamente ad escludere gli elementi che considerano scomodi

Veti che sono stati messi anche da una esponente del Fli che hanno al loro interno. Non solo, ma nessuno dei rappresentanti provinciali del Pdl è mai venuto sul territorio.

La partita è stata giocata solo da una corrente che ora pretende di mettere le mani sul simbolo e una storia su cui non hanno minimamente l’esclusiva. Ma anche loro lo sanno. Tant’è vero che si definiscono ‘gruppo’, perché gli manca il coraggio di dire ‘siamo il Pdl’. E gli manca perché non lo possono dire. Perché non lo sono.

Chi è il Pdl a Vetralla? Sono forse Giulio Zelli e Agostino Pasqualetti che hanno rinnegato il partito continuamente e che insieme a Marconi hanno governato con il Pd di Postiglioni e Luca Mancini fino a quando non sono stati mandati a casa?

È forse il presidente “d’ogni cosa” Sandrino Aquilani che alle ultime provinciali figurava pure come presidente dei Popolari Liberali e la notte prima della presentazione delle liste voleva occupare il seggio vetrallese come Pdl?

Sono forse Pdl tutti coloro che, pur avendo a disposizione simbolo e una candidata come Laura Allegrini, alle elezioni dell’aprile 2010 hanno preferito indirizzare i voti chi sulla Lega e chi su Maurizo Sensi dei Popolari Liberali o altri che hanno preferito la lista civica?

Io mi sento pienamente donna di centrodestra e come tale ho più volte chiesto al coordinatore provinciale del Partito, Giulio Marini, di venire sul territorio, cercando di cucire l’unità a partire solo ed esclusivamente dal programma. Ma c’è stato solo il deserto. Un deserto di cui qualcuno oggi si fa portavoce.

E’ vergognoso che a una settimana dalla presentazione delle liste qualcuno dice all’ex segretario di Fi Lupi che bastava aspettare ancora qualche ora o giorno per avere il Pdl.

Speriamo che i vetrallesi abbiano memoria delle malefatte politiche, dei rinnegamenti e di quest’ultima farsa, quella che a pochi giorni della presentazione delle liste e dei programmi qualcuno dice ancora di aspettare.

Ciò significa che per i vetrallesi da parte loro si sta preparando ancora una volta “il nulla“.

Teresa Sestito Cascitti
Consigliere Pdl


Condividi la notizia:
9 aprile, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR