--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Provincia - Il capogruppo Mantuano replica a Federico Grattarola

Un immobilismo tutto da dimostrare

Condividi la notizia:

Gianluca Mantuano

Riceviamo e pubblichiamo – “Non bisogna nascondere le difficoltà del momento per una Provincia che si ritrova in una situazione politico-economica complicata, una situazione dovuta principalmente alle ripercussioni di una crisi generale dipendente  da fattori estranei al nostro operato. In considerazione di questo ci sembra quindi strumentale la dichiarazione del capogruppo del Pd in consiglio provinciale, Federico Grattarola, il quale accusa la nostra maggioranza d’immobilismo e di subalternità ai poteri romani.

L’analisi del capogruppo Grattarola, a prima vista, potrebbe trarre in inganno quanti non frequentano il palazzo della politica o non hanno frequentato negli anni della presidenza Mazzoli l’Amministrazione di via Saffi. Anni in cui il consigliere Grattarola presiedeva, lo ricordiamo, l’assise provinciale.

Il nostro presunto “immobilismo” (tutto da dimostrare) porta il peso delle difficoltà generate da un bilancio provinciale appesantito dai costi del personale assunto dalla ex maggioranza provinciale targata Partito democratico con contratti di precariato. Nonostante questa situazione gravosa, ci siamo assunti le nostre responsabilità, abbiamo fatto fronte a tutte le costanti e quotidiane problematiche che riguardano la gestione dell’Ente, dalla scuola alla cultura, dai servizi sociali all’ambiente, dalla viabilità al turismo.

Se la precedente giunta provinciale non ci avesse lasciato un bilancio scarno e ingessato, avremmo potuto investire più energie economiche nell’attività amministrativa, ordinaria e straordinaria, godendo di una sicura maggiore visibilità. Rispediamo perciò al consigliere Grattarola, che ben conosce le dinamiche descritte, l’accusa di immobilismo.

Per ciò che concerne la presunta nostra subalternità  nei confronti della Regione, ed in particolare della presidente Polverini, possiamo assicurare al capogruppo del Pd che non siamo disposti a fare  sconti a nessuno, tantomeno alla Governatrice del Lazio. E lo abbiamo già dimostrato, ponendoci in aperto contrasto con decisioni che riteniamo calate dall’alto e penalizzanti per il territorio.

La nostra azione per il futuro sarà ancora più incisiva nella richiesta di finanziamenti regionali adeguati, mentre per ciò che nello specifico riguarda le tariffe per lo smaltimento dei rifiuti, chiariamo di essere già pronti ad aprire un contenzioso legale e politico con l’Ente regionale.  Come può ben vedere il consigliere Grattarola, non ce ne restiamo affatto con le mani in mano ad ascoltare le sue inutili e infondate elucubrazioni politiche.

Gianluca Mantuano
Capogruppo Pdl


Condividi la notizia:
31 maggio, 2011

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR