--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lettera dei genitori degli studenti della scuola dell'Ellera

Amianto, il problema va eliminato

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Amianto

Riceviamo e pubblichiamo – A seguito della documentazione fornita dagli uffici Manutenzione edifici scolastici del settore Lavori pubblici del Comune, sulla presenza di amianto nella scuola primaria Ellera, i genitori hanno potuto rilevare che il problema è stato segnalato all’amministrazione per la prima volta nel 2003.

Già nel 2006 l’ingegnere Valeriani, consigliava di “rimuovere tali pavimentazioni per eliminare definitivamente il problema”.

A dicembre 2006, dopo l’avvio del programma di custodia e manutenzione Amianto, lo stesso tecnico incaricato, confermava quanto già certificato precedentemente, in quanto lo stato dei luoghi non presentava modifiche e alterazioni se non per il normale uso quotidiano scolastico.

Questa situazione si è ripetuta anche per l’anno 2007, secondo il rapporto di dicembre.

Il 13 marzo 2008, a seguito di gara a offerte, fu assegnato il servizio di custodia e manutenzione dell’amianto presso alcuni plessi scolastici, alla società Integra Srl di Treviso.

Dal primo sopralluogo, la ditta affidataria, il 13 maggio 2008 constatava la necessità di sistemare urgentemente alcuni piccoli tratti di pavimentazione.

Come primo intervento nell’estate 2008 fu eseguita una lavorazione di livellamento della pavimentazione a base di resina cementizia. Inoltre si programmava una “informazione sui rischi derivanti dalla presenza di amianto al personale che presta attività presso il sito in oggetto”.

Il 26 febbraio 2009, la ChemiLab di Foligno (PG), su richiesta della Integra Srl, eseguì un campionamento dell’aria al fine di determinare la presenza di fibre aerodisperse.

Purtroppo tale analisi non è potuta avvenire con i giusti crismi dell’intervento in quanto le apparecchiature furono collocate nell’aula di informatica, in cui lo stato della pavimentazione risultava, a detta della stessa società rilevatrice, “in buone condizioni, integro e non deteriorato o rotto”, quindi in tale situazione la risultanza non poteva che non essere negativa della presenza di particelle di amianto aerodisperse.

Nel novembre 2009 il rapporto della società Integra non è altro che un “copia e incolla” dei precedenti. L’unica differenza sta nel prospetto delle manutenzioni messe in atto, in base a quanto previsto precedentemente; il prospetto è in bianco.

Nel giugno del 2010 il solito rapporto della società Integra riportava quello precedentemente scritto, integrandolo con una mappa planimetrica dove venivano indicate le “aree oggetto dell’intervento di eliminazione del pavimento in vinil-amianto e di posa in opera di nuova pavimentazione; tale superficie viene indicata nel rapporto in metri quadrati 2132.

Il 10 novembre 2010 furono eseguiti due prelievi da parte dei tecnici Asl, il cui rapporto a risposta del quesito “ricerca presenza di amianto” riportava, per il primo prelievo effettuato nell’aula didattica 5°D, l’assenza di fibre di amianto e per il secondo prelievo, svolto sempre nella stessa aula, la presenza di fibre di amianto.

A seguito di quanto emerso dai rapporti precedenti, il dirigente del settore, ingegnere Falcioni relazionava, con comunicazione protocollata al n. 9319 del 16/11/2010, quanto segue: “è necessario e urgente, considerato il continuo degrado della pavimentazione citata, provvedere quanto prima alla sostituzione completa delle mattonelle in vinil-amianto che coprono una superficie di mq. 2100 circa”.

A tale missiva fu allegato l’atto comunale di delibera n.312 del 26/06/2009 di approvazione del progetto preliminare dei lavori di eliminazione dell’amianto dai pavimenti della scuola primaria Ellera, redatto dall’architetto Maculli e dal geometra Bracaglia dell’Ufficio Manutenzione Edifici Scolastici.

Con lettera del 23 marzo 2011, protocollata dal Comune di Viterbo il 31 marzo 2011 al n. 12297, la società Integra presentava le dimissioni dall’incarico di responsabile amianto scuola primaria Ellera. Il contratto sottoscritto per l’incarico ha scadenza il 12 aprile 2012, pertanto con nota del 21 aprile 2011 n. 15432 veniva rigettata da parte del Comune di Viterbo tale recessione contrattuale.

Il 5 maggio scorso la società Integra, con nota d’intervento, ha ribadito la criticità dello stato di degrado, ravvisando l’opportunità di una manutenzione straordinaria allegando nuovamente la planimetria dell’area, indicando come manutenzione l’eliminazione del pavimento in vinil-amianto sulla superficie di mq. 2132.

Nel cartiglio sopra decritto, una delle frasi che più ricorre è l’intervento per eliminare definitivamente il problema. Frase che diceva l’ingegnere Valeriani, la società Integra e che il Comune di Viterbo ha fatto sua progettando l’esecuzione.

In conclusione si può solo ribadire che “bisogna eliminare definitivamente il problema” procedendo a mettere in campo tutte le iniziative idonee per il bene dei nostri figli e per quelli che verranno.

 

I rappresentanti dei genitori della scuola primaria Ellera


Condividi la notizia:
23 giugno, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR