--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il sindaco Marini chiude la struttura

Il museo civico a rischio crollo

di Maria Letizia Riganelli

Condividi la notizia:

Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005

Il crollo del Museo Civico del 26 maggio 2005

Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005
Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005

– Il Museo Civico a rischio crollo.

Il pericolo di un nuovo crollo non sembra così remoto. Il sindaco Marini ha deciso quindi di chiudere il palazzo che ospita il museo e di trasferire tutto il personale dipendente in altre sedi.

La comunicazione dell’ordinanza è arrivata direttamente dal sindaco in apertura dei lavori del consiglio comunale di oggi pomeriggio.

Il museo civico è tristemente ricordato per il crollo del 25 maggio 2005, quando alle 18,15 implose la parete di un’ala del museo. Fortunamente non ci furono feriti gravi.

Da quel giorno il palazzo è stato oggetto di svariati lavori di consolidamento. Lavori che però non sembra abbiano portato alla completa stabilità.

“Il numero degli interventi richiesti – si legge nell’ordinanza di Marini – e la loro natura hanno evidenziato uno stato di sofferenza generale dell’immobile che lascerebbe presupporre problemi non risolvibili con la semplice manutenzione.

I tecnici incaricati di seguire i lavori di ripristino della parte crollata nel 2005  hanno evidenziato una serie di criticità sul tetto in legno della pinacoteca e del chiostro interno e sulla parte in muratura. I risultati del monitoraggio, della lesione sul muro di confine tra museo e chiesa, indicano uno stato di sofferenza della muratura che potrebbe determinare condizioni di stabilità non definibili”.

I primi ad accorgersi che qualcosa nei muri non andava sono stati i dipendenti. Tanto che nell’ultimo anno sono state fatte molte segnalazioni, dalle infiltrazioni e perdite d’acqua alle crepe nei muri. Segnalazioni che il Comune ha sempre recepito e risolto.

Probabilmente l’alto numero delle segnalazioni deve aver istillato il dubbio sulla stabilità del museo. Ora tecnici incaricati dal Comune dovranno monitorare l’intera struttura per definire lo stato dell’immobile e consigliare gli interventi per ripristinare le condizioni di assoluta sicurezza.


Condividi la notizia:
23 giugno, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR