Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il gruppo comunale Pd dopo l'ordinanza del sindaco Marini

Museo civico, un’altra sconfitta del centrodestra

Condividi la notizia:

Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005

Il crollo del Museo Civico del 26 maggio 2005

Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005
Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005

Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005

Il pm Paola Conti sul posto il giorno del crollo

Il pm Paola Conti

Il pm Paola Conti, titolare dell'inchiesta sul museo

Riceviamo e pubblichiamo – La chiusura del Museo civico di Viterbo rappresenta l’ennesima sconfitta per il centro destra viterbese.

Dopo il crollo avvenuto nel maggio del 2005 ai danni di una parte dell’edificio, lo stesso è stato oggetto di lavori di consolidamento. Evidentemente, però, l’investimento non è stato sufficiente visto che il sindaco si è trovato costretto a emanare una nuova ordinanza di chiusura in cui si legge che “il numero degli interventi richiesti e la loro natura hanno evidenziato uno stato di sofferenza generale dell’immobile che lascerebbe presupporre problemi non risolvibili con la semplice manutenzione”.

Ma allora viene da chiedersi come sia possibile che di queste problematiche ci si renda conto solo dopo sei anni dal crollo, quando nel frattempo la struttura era stata pure riaperta. Con quali criteri sono stati effettuati i lavori? Perché non si è investito per risolvere i problemi strutturali del museo, in modo da restituirlo alla città e ai turisti?

Questo episodio è l’ennesima dimostrazione di come la cultura a Viterbo venga bistrattata dal sindaco, dalla giunta e dalla maggioranza di centrodestra che amministrano con superficialità e sciatteria una città che invece si meriterebbe ben altro trattamento.

Una maggioranza che si limita a comunicare la decisione di chiudere il museo, senza assumersi minimamente le responsabilità politiche connesse al non essere stati in grado di recuperare la struttura con un progetto consono e di lungo termine. Come al solito, il centrodestra governa alla giornata, senza alcuna prospettiva di sviluppo per la città. Il Museo civico è solo l’ultima vittima di questa incapacità ad amministrare.

Il gruppo comunale del Partito democratico


Condividi la notizia:
24 giugno, 2011

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR