Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Belcolle - L’associazione Real Dreams ha messo a disposizione del progetto dei corti come strumento rabilitativo

Si perfeziona il Gruppo cinema

Condividi la notizia:

– Il progetto Gruppo Cinema, realizzato al servizio psichiatrico di diagnosi e cura (Spdc) dell’ospedale Belcolle di Viterbo, cresce e si completa grazie al sostegno dell’associazione Real Dreams.

L’iniziativa, sostenuta dal direttore dell’Unità operativa, Alberto Trisolini, si sta svolgendo per il secondo anno consecutivo e sta confermando la sua efficacia in qualità di strumento riabilitativo che, attraverso il cinema, riesce a produrre dei benefici evidenti anche all’interno di un reparto dove si lavora con pazienti in stato di emergenza o acuzie.

Il gruppo cinema, affidato a un’équipe multidisciplinare formata da un medico psichiatra, uno psicologo, due infermieri professionali e da un tecnico della riabilitazione psichiatrica tirocinante, ha già riscontrato attenzione e consensi nel 2010 tanto da essere stato scelto quale oggetto per una tesi di laurea discussa dal giovane tecnico della riabilitazione psichiatrica, Daniele Filippi. In quell’occasione, tra i punti critici analizzati, si era evidenziato la necessità di sostituire i lungometraggi con delle pellicole di durata minore, proprio per la tipicità dei pazienti trattati la cui attenzione diminuiva dopo il trascorrere di un certo numero di minuti.

A venire in soccorso agli operatori dell’Spdc di Belcolle ci ha pensato l’associazione culturale no profit Real Dreams che ha messo a disposizione gratuitamente un numero cospicuo di cortometraggi con i quali è stato possibile realizzare l’edizione 2011 del progetto, edizione ancora in corso.

“Il cinema, come tutte le altre arti in genere – spiega il presidente dell’associazione, Davide Boninsegna -, in generale è veicolo di valori e, quindi, si trasforma in uno strumento indispensabile per un percorso di crescita, di trasformazione individuale e di intervento sociale in grado di migliorare la qualità della vita delle persone e dei gruppi. Abbiamo scoperto che può essere anche un importante strumento riabilitativo in campo psichiatrico e, quindi, non abbiamo esitato due volte ad accogliere l’invito degli operatori dell’Spdc. Un piccolo gesto, il nostro, che speriamo possa contribuire alla riuscita dell’iniziativa”.

L’associazione culturale no profit Real Dreams nasce nel 2007 dall’incontro di sei amici con la passione per il cinema e il teatro e l’intento di promuovere e divulgare la cultura cinematografica, teatrale e letteraria sul territorio. La passione per il cinema e per tutte le arti sceniche in generale è il motivo principale che anima i soci fondatori e tutti quelli che desiderano farne parte con una progettualità e una creatività individuale condivisa.

Alla base, infatti, dell’associazione c’è quel tipico e stimolante senso di collaborazione e di partecipazione che permette a ogni membro di dare attivamente e sinergicamente il proprio personale contributo artistico o tecnico. La finalità è la produzione di cortometraggi e lungometraggi cinematografici, spettacoli teatrali, musicali e manifestazioni varie in cui la musica, l’arte visiva e recitativa vanno a confluire in una simbiosi cumulativa e accrescitiva del valore culturale riservato al cinema e al teatro.

Contatti :
info@realdreamsproductions.com
http://www.realdreamsproductions.com

 


Condividi la notizia:
20 giugno, 2011

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR