Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Incontro in Comune dopo la lettera di Pagnanelli – Il 2 luglio la prima uscita

Viterbo pulita parte da Santa Barbara

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Arena, Marcosano e Marini incontrano i cittadini
L'incontro per Viterbo pulita
L'incontro per Viterbo pulita

L'incontro per Viterbo pulita

Bruno Pagnanelli

L'incontro per Viterbo pulita

L'incontro per Viterbo pulita

Gli assessori Daniele Sabatini e Giovanni Arena

–  Viterbo pulita parte da Santa Barbara. Appuntamento sabato 2 luglio alla chiesa del quartiere alle ore 8, cittadini armati di buona volontà sono chiamati a ripulire da cartacce e immondizia le zone che ne hanno più bisogno. Ma sopratutto per dare un esempio. Il senso civico di molti contro l’inciviltà di alcuni.

L’iniziativa di Bruno Pagnanelli, partita con una lettera pubblicata da Tusciaweb ottiene un primo risultato. E un nome: Viterbo pulita (link – La pagina Facebook sulla campagna).

Stamani in Comune riunione operativa con alcuni cittadini in rappresentanza di diversi quartieri, insieme al sindaco Giulio Marini, gli assessori Giovanni Arena e Daniele Sabatini, i consiglieri Andrea Marcosano e Antonio Obino. Guerra aperta agli “sporcaccioni”.

“La battaglia – dice il primo cittadino – il Comune la fa, ma con l’aiuto dei cittadini speriamo di poter dare un segnale. Capita anche con i divieti di sosta a piazza del Comune. L’altra sera i vigili hanno elevato cinquanta contravvenzioni. Ieri sera ce n’erano altrettante di auto. In attesa della contravvenzione, evidentemente”.

Il messaggio va lanciato. “E’ una battaglia di civiltà – osserva Marcosano – Valle Faul la mattina è un immondezzaio non perché non ci sono i cestini, ma perché la gente abbandona tutto dove capita”. Tanto che il sindaco Marini provocatoriamente invoca l’arrivo dell’esercito.

“Occorre cambiare la cultura nella gente – spiega Bruno Pagnanelli – altrimenti si pulisce e poi il giorno dopo siamo punto e a capo. Serve un’iniziativa in grande che lasci il segno. Un forte segnale sopratutto ai giovani”.

Allo stesso tempo, usare la mano forte con chi non si adegua. E’ la proposta lanciata da qualche cittadino. Mentre l’assessore Daniele Sabatini per arrivare alle nuove generazioni pensa a strumenti a loro vicini come i social network. Il lavoro non manca.

Ho la delega al decoro – precisa Antonio Obino – osservo cose incredibili. Gente che butta i sacchi dell’immondizia al volo dall’auto. Se cadono fuori dai cassonetti, pazienza. E non è un problema di distinzione sociale. L’ho visto fare anche da distinte donne in pelliccia.

Ci sono commercianti che puliscono davanti al loro negozio e buttano tutto verso quello accanto. Poi gli ingombranti. Non sono i cittadini ad abbandonarli, come fanno a caricarsi un frigo ad esempio. Spesso si tratta di addetti ai lavori che raccolgono il vecchio e poi lo abbandonano. Servono controlli”.

Chissà che partendo dai cittadini, qualcosa non cambi.


La nota ufficiale di Palazzo dei Priori

“VITERBO PULITA”, IL PRIMO APPUNTAMENTO A SANTA BARBARA SABATO 2 LUGLIO

Sabato 2 luglio alle 8, davanti la chiesa di Santa Barbara, partirà l’operazione “Viterbo Pulita”. Questo il principale risultato ottenuto a conclusione del primo incontro ufficiale tra l’amministrazione e i cittadini che hanno aderito al gruppo su Facebook Puliamo Viterbo.

A ricevere i volenterosi viterbesi il sindaco Giulio Marini e l’assessore all’Ambiente Arena, insieme al consigliere Andrea Marcosano che prontamente aveva risposto all’appello di Bruno Pagnanelli, intervenuto all’incontro odierno, creando proprio il gruppo sul noto social network. In Sala del Consiglio per l’occasione anche l’assessore Sabatini e il consigliere delegato al decoro urbano Antonio Obino. Tra i presenti anche il presidente del comitato di Santa Barbara Costruiamo e i rappresentanti di diversi quartieri della città. E si è concordato di partire proprio da Santa Barbara con il primo incontro operativo.

All’appuntamento si è consigliato di arrivare muniti di guanti. Ai sacchi per la raccolta dei rifiuti provvederà l’assessorato all’Ambiente, di concerto con il Cev, che interverrà con un mezzo per rendere ancora più efficace l’iniziativa.

A conclusione dell’incontro a Palazzo dei Priori è stata espressa soddisfazione sia da parte dei cittadini che dalla stessa amministrazione. Tutti d’accordo nell’intervenire sul territorio ogni primo sabato del mese. Nel mentre si andranno a monitorare e a individuare i luoghi maggiormente presi di mira dall’inciviltà di alcuni individui per poi pianificare le priorità degli interventi.

Comune di Viterbo


Condividi la notizia:
11 giugno, 2011

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR