--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Per via dell'assenza dell'ultimo teste del pm

Museo civico, salta l’udienza

Condividi la notizia:

Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005

Il crollo del Museo Civico del 25 maggio 2005

Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005
Crollo del Museo Civico 26 maggio 2005

– Museo civico, salta il processo.

E’ stata rinviata al 19 ottobre l’udienza per il crollo del museo civico. A far slittare la seduta, l’assenza dell’ultimo testimone del pm Paola Conti. La procura ha cercato di rintracciarlo, ma invano.

La seduta sarebbe potuta continuare con l’ascolto delle altre sei persone chiamate a deporre dalla difesa. Ma i legali degli imputati si sono opposti a ogni inversione dell’ordine di ascolto dei testi.

Il processo ai quattro imputati – due geometri e due architetti del Comune di Viterbo – è iniziato a ottobre 2010, ma i fatti risalgono a più di sei anni fa. Precisamente al 25 maggio 2005, quando l’ala della pinacoteca collassò, travolgendo una donna che passeggiava con la nipotina proprio nelle immediate vicinanze del museo. La signora riportò ferite lievi, la piccola rimase illesa. Ma la strage fu evitata solo grazie al rinvio dell’inaugurazione di una mostra che avrebbe dovuto svolgersi proprio quel pomeriggio, all’ora esatta del crollo.

 


Condividi la notizia:
20 luglio, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR