__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Scrivono i consiglieri Raffaele D’Orazi, Sante Fabbri e Massimiliano Baglioni

Vitorchiano nel degrado

Foto numero 1

Foto numero 1

Foto numero 2

Foto numero 2

Foto numero 2

Foto numero 2

Foto numero 4

Foto numero 4

Foto numero 5

Foto numero 5

Foto numero 6

Foto numero 6

Foto numero 7

Foto numero 7

Foto numero 8

Foto numero 8

Foto numero 9

Foto numero 9

Riceviamo e pubblichiamo – Spesso alla ribalta della cronaca arrivano le cose più eclatanti che riguardano il capoluogo di provincia, vedi Terme Inps chiuse da circa venti anni, oppure la struttura fatiscente dell’ex ospedale psichiatrico; ma anche in piccole realtà come può essere un comune di quasi 5 mila abitanti non mancano delle cose che hanno dell’incredibile.

In considerazione della totale assenza di collaborazione fra chi amministra e chi ha ruolo di minoranza, i  sottoscritti consiglieri di opposizione del Comune di Vitorchiano: Raffaele D’Orazi e Sante Fabbri per la lista “Miglioramento” nonché Massimiliano Baglioni per “Progetto Futuro Vitorchiano”, vista la mancata e costante non risposta da parte del sindaco e degli assessori sui problemi che sempre più attanagliano la comunità, ritengono opportuno portare a conoscenza dei cittadini alcune considerazioni.

1) Questo è il fiore all’occhiello per Vitorchiano: una discarica fra boschi e strada provinciale che sicuramente non è risolta nonostante l’intervento di queste ultime ore (vedi foto numero 1 e 2).

2) Una buca adiacente la scuola materna iniziata il 30 marzo 2011, che in piena campagna elettorale rappresentava l’inizio dei lavori per l’ampliamento della stessa scuola, ma che subito dopo tale è rimasta e per l’ennesima volta senza una parvenza di tabella di cantiere. Risultato, sembrerebbe che tali lavori hanno provocato l’instabilità della vecchia struttura. Ora ci si chiede a settembre dove andranno i bambini scuola? (Vedi foto numero 3 e 4).

3) Il parcheggio multipiano a ridosso delle mura castellane, iniziato da diverso tempo, sta creando un restringimento stradale con diversi disagi, soprattutto per i lavori che continuamente sono fermi. Al di là di tutto non si è avuta mai risposta del perché il 14 giugno 2010 tale parcheggio con la sua struttura in cemento era già costruito quando l’autorizzazione della soprintendenza e del 30 giungo 2010? (Vedi foto numero 5, 6 e 7).

4) L’albergo del complesso di Sant’Agnese per quale motivo è chiuso da circa tre anni? Quando sembra che ci sia un contratto d’affitto con un privato, che da quanto si vocifera pretende anche un risarcimento danni dall’amministrazione comunale? (Vedi foto numero 8).

5) Siamo venuti a conoscenza che ultimamente l’amministrazione comunale ha alienato parte di terreni, in località Pallone, fino ad oggi adibiti a verde pubblico e parco giochi a beneficio di privati per consentire l’ampliamento dei propri giardini ad un prezzo irrisorio; in virtù di questo tutti i cittadini vitorchianesi dovrebbero avere lo stesso diritto? (Vedi foto numero 9).

Questo è solo un prima passaggio d’informazione verso l’opinione pubblica, ma credete di cose che non vanno ce sono tante altre ancora. Aspettiamo e vedremo.

Raffaele D’Orazi
Sante Fabbri
Massimiliano Baglioni

24 luglio, 2011

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564