Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Dal 27 agosto al 6 settembre

Pasqualino Spaziano espone a Sant’Egidio

Condividi la notizia:

Pasqualino Spaziano

Pasqualino Spaziano

Una delle opere di Spaziano

Una delle opere di Spaziano

– Dai cavalli alla scena di genere: Pasqualino Spaziano espone a Viterbo.

Un ciclista affronta una curva in salita. Una ragazzina, appoggiata al muro, conta tra sé e sé in attesa di voltarsi e cercare i suoi compagni: sta giocando a nascondino. Una donna, di schiena, passeggia solitaria nella giornata uggiosa.

Sono i primi dipinti che si possono osservare visitando la mostra dell’artista Pasqualino Spaziano, inaugurata nel tardo pomeriggio di sabato scorso nella chiesa sconsacrata di Sant’Egidio, in Corso Italia, a Viterbo.

“Osservazioni ed espressioni naturalistiche” è il titolo scelto per questa personale che raccoglie una sessantina di dipinti dell’artista: oli, acquarelli ed acrilici che illustrano il percorso di Spaziano.

I cavalli, soggetto tanto caro all’artista, si mescolano alla natura e a scene di genere che strizzano l’occhio al segno di Gauguin.

I bambini di schiena, che si tengono per mano seduti sulla sabbia, stemperano la durezza del tratto ad olio nella tenerezza del gesto, mentre le architetture a china acquarellata o a sanguigna rivelano l’estrema accuratezza del dettaglio e la puntigliosità di Spaziano.

Ogni dipinto è un racconto a sè che può avere un diverso finale a seconda di chi osserva l’opera ed ogni tecnica pittorica è adattata al tipo di racconto: l’acrilico rende ancora più lucido il colore del papavero appoggiato alla ciotola, l’acquarello degli oleandri alleggerisce ulteriormente il petalo del fiore.

Un allestimento completo che può essere visitato fino al 6 settembre, tutti i giorni dalle 17,00 – 20,00. Domenica e festivi la mostra è aperta anche al mattino dalle 10,30 – 13,00 e la sera prolunga l’apertura fino alle 20 e 30.


Condividi la notizia:
29 agosto, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR