--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Meroi e Bianchini plaudono all’approvazione della mozione Mantuano

Emergenza Mammagialla, la Provincia c’è

Condividi la notizia:

Il presidente della Provincia Marcello Meroi

Il presidente della Provincia Marcello Meroi

Paolo Bianchini

Paolo Bianchini

– Il consiglio provinciale, nella seduta di ieri, ha approvato all’unanimità una mozione, presentata dal consigliere Gianluca Mantuano, che impegna l’amministrazione a mettere in campo tutte le azioni necessarie per superare l’emergenza che da tempo interessa la casa circondariale viterbese di Mammagialla. Sovraffollamento, carenza di organico, difficoltà nella gestione di detenuti psichiatrici, pericolose commistioni esterne e, soprattutto, mancanza di un direttore titolare della struttura: queste le criticità evidenziate da Mantuano e sottolineate dal voto unanime dall’assemblea di Palazzo Gentili.

“Plaudo all’approvazione unanime della mozione presentata da Mantuano – afferma il presidente della Provincia, Marcello Meroi -, che mi dà l’occasione per entrare nel merito di una vicenda che seguo da anni, tanto da trattarne, in veste di parlamentare, fin dal 2005. Da allora, purtroppo, a Mammagialla nulla è cambiato. E’ vero che i problemi del carcere viterbese, evidenziati dalla mozione approvata in consiglio provinciale, sono comuni alle strutture penitenziarie di tutta Italia, ma quella di Viterbo è una casa circondariale di massima sicurezza, e la condizione in cui essa versa da tempo è particolarmente gravosa”.

“Lo avevo già fatto presente in più occasioni al direttore del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, e l’ho ribadito ai sindacati di polizia penitenziaria che ho ricevuto qui a Palazzo Gentili qualche giorno fa – continua il presidente Meroi -, il rapporto con il Dap da parte delle istituzioni del territorio deve essere più collaborativo. O affrontiamo questa emergenza tutti insieme dalla stessa parte, o non si risolve. Mi faccio, quindi, portavoce delle istanze di Mammagialla e promotore di un incontro con il prefetto, il sindaco di Viterbo, i consiglieri e gli assessori regionali eletti nella Tuscia e con tutte le rappresentanze istituzionali territoriali per mettere appunto una strategia comune e per porre finalmente la parola fine a questa situazione inaccettabile”.

Anche l’assessore alle Politiche sociali della Provincia, Paolo Bianchini, che di recente ha portato la solidarietà dell’Amministrazione ai lavoratori della polizia penitenziaria in protesta al carcere di Mammagialla, commenta l’approvazione del documento di Mantuano e lancia una proposta. “Nelle scorse settimane ho già avuto modo di occuparmi di questo argomento – afferma – e giudico quindi positiva l’approvazione di questa mozione da parte del consiglio provinciale. Credo sia necessario convincerci tutti del fatto che la battaglia per il carcere di Mammagialla è e deve essere una battaglia in difesa del nostro territorio, sempre più esposto al rischio d’infiltrazioni mafiose proprio a causa della presenza, nella casa circondariale, di detenuti in regime di 41 Bis e di Alta Sicurezza”.

La Provincia di Viterbo si farà promotrice di una mobilitazione istituzionale generale – continua – che coinvolga le scuole, i sindaci dei Comuni della Tuscia, i sindacati, gli agenti di polizia penitenziaria, il mondo del volontariato e della società civile, le associazioni e i cittadini tutti. Sono disponibile anche a organizzare una manifestazione pacifica per dare un segnale forte, importante, di tutela del nostro territorio. Chi non capisce che la Tuscia è in pericolo è miope – conclude -, e per questo è necessario tenere alta l’attenzione su questi temi, anche attraverso azioni di protesta che destino l’interesse della collettività”.


Condividi la notizia:
30 settembre, 2011

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR