--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Regione - Lo annuncia l'assessore all'Agricoltura Angela Birindelli

Attivato fondo di garanzie per imprese

Condividi la notizia:

Angela Birindelli

Angela Birindelli

– “La Regione ha attivato un fondo di garanzia per facilitare l’accesso al credito alle imprese agricole e dare nuove opportunità soprattutto ai giovani agricoltori”.

Lo ha dichiarato Angela Birindelli, assessore alle Politiche agricole della Regione Lazio, durante l’incontro con i rappresentanti delle organizzazioni agricole professionali e il mondo della cooperazione.

Abbiamo deciso di attivare un fondo, nell’ambito del Programma di sviluppo rurale, per finanziare a titolo di garanzia le fidejussioni concesse dalle banche. Il fondo sarà gestito da Ismea, Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare, proprio per favorire i finanziamenti bancari ai giovani imprenditori agricoli che hanno chiesto il sostegno della Regione nell’ambito delle misure strutturali del Psr, vale a dire gli investimenti orientati all’ammodernamento delle aziende agricole e alla diversificazione dei redditi attraverso nuove attività.

Le conseguenze della grave crisi finanziaria – ha aggiunto l’assessore Birindelli – si fanno pesantemente sentire anche sull’agricoltura. La contrazione di capitale liquido disponibile per le anticipazioni alle imprese ha determinato la richiesta di maggiori garanzie per l’erogazione dei finanziamenti. In queste condizioni, per le imprese è sempre più difficile acquisire denaro per gli investimenti destinati all’innovazione e allo sviluppo.

La Regione Lazio, grazie all’accordo con Ismea, è voluta andare incontro a queste difficoltà offrendo un valido strumento di garanzia agli imprenditori agricoli.

La garanzia può essere concessa entro il limite del 70 per cento del finanziamento, elevabile fino all’80 per cento per i giovani imprenditori e fino all’importo massimo di un milione per le imprese micro e piccole e di due milioni per le medie imprese agricole.

Tale fondo di garanzia – ha concluso Birindelli – si aggiunge al sistema degli aiuti che la Regione Lazio ha attivato anche attraverso la legge Confidi, sulla quale sono in fase conclusiva le procedure necessarie per l’attuazione”.

 


Condividi la notizia:
19 ottobre, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR