Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Sabato alle 18,30

“Grazie a Dio è venerdì”

Condividi la notizia:

Franco La Torre

– Organizzato da Assotuscania con il patrocinio del Comune di Tuscania, sabato 29 ottobre alle 18,30 presso la Sala Conferenze (ex-Chiesa di Santa Croce) si terrà l’incontro con Franco La Torre per la presentazione del suo nuovo libro “Grazie a Dio è venerdì” dedicato a Gerusalemme, alla questione palestinese, al tema della pace.

Franco La Torre, molti anni vissuti a Gerusalemme come organizzatore e responsabile di progetti internazionali, racconterà la sua esperienza all’interno del conflitto più lungo di questi ultimi due secoli, con la lucidità e la disponibilità di chi vuole conoscere, capire le ragioni dell’una e dell’altra parte, strappare il velo dei preconcetti e dell’ovvietà di conclusioni.

Il conflitto israelo-palestinese è una realtà che ci riguarda tutti, ma difficile da comprendere, nell’assuefazione alle notizie dei mass media, tra cronache di inviati speciali ed interventi di “esperti” politici e militari dalle dubbie competenze. Nel suo lungo viaggio La Torre ha incontrato e condiviso esperienze, paure ed emozioni con David Grossman e Suad Amiry, Mustafà Barghouti e Yossi Beilin, Tano D’Amico e Marina Rossanda.

Attraverso i dialoghi, gli incontri, le suggestioni di una terra afflitta, ma dove non si è ancora persa la speranza, l’autore ci restituisce così il suo lungo percorso alla strenua ricerca di risposte e ci aiuta a decifrare ciò che accade intorno a noi e che ogni giorno vediamo nelle immagini delle cronache dal medio-oriente, così vicine ed emblematiche anche per chi vive sull’altra sponda del Mediterraneo.

L’incontro sarà introdotto da Enio Staccini (Biblioteca comunale) e Maria Rita Fiasco (Assotuscania); la conversazione con l’autore sarà guidata attraverso gli interventi di Paolo Bianchini, Luca Del Re e Canio Loguercio.

Durante l’incontro verranno inoltre proiettati il cortometraggio animato “Pace of Peace” e le immagini fotografiche “Occhi di Gerusalemme”, mostra realizzata da tre fotografi israeliani e tre palestinesi, coordinati da Tano D’Amico. “Pace of Peace” (che potremmo tradurre come “ritmo, passo di pace”) è stato ideato e scritto da 8 studenti israeliani e 8 studenti palestinesi sotto la supervisione artistica di due importanti nomi dell’animazione mondiale: Giulio Gianini ed Emanuele Luzzati, e ha vinto il premio “Cinema cultura del Dialogo” alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia nel 2004.


Condividi la notizia:
26 ottobre, 2011

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR