- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Simeone in visita al frantoio Tuscus

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

L'assessore provinciale Franco Simeone

L'assessore provinciale Franco Simeone

– L’assessore all’Agricoltura Franco Simeone questa mattina ha partecipato a Vetralla alla manifestazione “Una giornata in frantoio per diventare consumatori consapevoli”, promossa dall’associazione Codici in collaborazione con l’associazione Frantoiani Oleari.

La manifestazione si è svolta al frantoio Tuscus.

L’assessore Simeone ha visitato la struttura, si è intrattenuto con i proprietari, ha salutato gli organizzatori complimentandosi per l’iniziativa e ha infine sottolineato l’importanza della coltura dell’olivo per lo sviluppo dell’agricoltura viterbese.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore – di una delle più antiche colture di questa terra, presente già al tempo degli Etruschi. Una tradizione agricola che nel corso dei secoli si è andata affermando sempre di più grazie al lavoro dei produttori e delle aziende. Gli ultimi dati forniti dalla Camera di commercio ci dicono che la coltura olivicola incide per circa il cinque per cento sul totale della produzione lorda vendibile provinciale con un volume di affari di 25-30 milioni di euro, mentre a livello regionale la produzione pesa per il 23,6 per cento.

Va poi detto – aggiunge l’assessore – che grazie al sapiente lavoro di tantissimi agricoltori della provincia siamo riusciti a raggiungere l’eccellenza e la qualità del prodotto in virtù delle straordinarie caratteristiche dell’olio nostrano. Caratteristiche uniche che hanno portato nel 1998 al prestigioso riconoscimento della dop (Denominazione di Origine Protetta) per l’olio di Canino e nel 2006 alla creazione del marchio ‘Olio extravergine di oliva Tuscia dop.

La Provincia di Viterbo – ha poi concluso Simeone – ha aderito all’associazione nazionale Città dell’Olio, ottenendo la vicepresidenza regionale dell’organismo. Un segnale di grande attenzione verso il settore e soprattutto un’occasione per ricercare a tutti i livelli le sinergie utili a migliorare sempre di più la qualità della produzione olivicola e la sua commercializzazione”.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]