Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Coldiretti - Una serie di incontri del Consorzio di bonifica della Maremma Etrusca

Bonifica, la parola alle imprese

Condividi la notizia:

Gabriel Battistelli, direttore di Coldiretti Viterbo

Gabriel Battistelli, direttore di Coldiretti Viterbo

– Coldiretti e Cia, promotori della lista unitaria “Uniti per l’agricoltura” danno inizio a una serie di incontri sul territorio del Consorzio di bonifica della Maremma Etrusca per illustrare alle imprese agricole quanto fatto finora, i programmi futuri e soprattutto per ascoltare i bisogni degli imprenditori.

Questi incontri – spiega Gabriel Battistelli, direttore della Coldiretti di Viterbo – saranno anche l’occasione per spiegare a tutti i nostri associati come e perché manca a questa lista una parte della rappresentanza sindacale del territorio, ribadendo gli sforzi che Coldiretti e Cia, sia in ambito provinciale che in ambito locale, hanno fatto fino all’ultimo per coinvolgere tutti. Purtroppo le ambizioni di alcuni hanno portato a guardare più all’interesse personale che ad altro e tutto ciò è legittimo. Resta il fatto che, in un momento di difficoltà del settore agricolo e dell’intera economia, anziché cercare la coesione, ancora una volta si creano fratture.

Ribadisco che il consiglio provinciale della Coldiretti di Viterbo e il consiglio di sezione di Tarquinia hanno fortemente voluto la conferma degli accordi stipulati tra le associazioni cinque anni fa per una rappresentanza di pari dignità all’interno del consiglio del Consorzio e che prevedeva anche la turnazione della presidenza, dopo dieci anni di onorata presidenza di Emilio Palombi.

Rappresentare interessi diffusi – prosegue Battistelli – significa fare l’interesse di un territorio e di chi su quel territorio lavora e opera, individuando delle persone che con il supporto delle maggiori organizzazioni territoriali possano mettersi a disposizione. E’ quello che riteniamo di aver fatto; quanti hanno dato la loro disponibilità in liste diverse lo hanno fatto a titolo strettamente personale, non in rappresentanza della Coldiretti ma solo di se stessi e, con il loro agire a volte non proprio trasparente, aumentano le fratture e domani non potranno certo contribuire all’unità del mondo agricolo”.

Gli appuntamenti sono per questa sera a Montalto di Castro alle 18 alla sala San Sisto, domani a Tarquinia sempre alle 18 al Consmaremma, e si chiuderanno giovedì alle 20,30 a Pescia Romana presso la sede della Coop. Chiarone. La cittadinanza è invitata a partecipare per essere protagonista del proprio futuro.


Condividi la notizia:
15 novembre, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR