--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Comune - Bilancio 2011 – Contento l'arciducasindaco Marini...

Dodici chilometri di strade sistemate

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

La conferenza di fine anno

La conferenza di fine anno

Ubertini, Marini e Contardo

Ubertini, Marini e Contardo

La conferenza di fine anno

La conferenza di fine anno

La conferenza di fine anno

– In un anno Giulio Marini di strada ne ha fatta tanta. Oltre a quella tra Roma e Viterbo, per dividersi tra ruolo di sindaco e parlamentare, pure qualcuna dentro Viterbo.

Dodici chilometri di vie sistemate, ovvero oltre 75mila metri quadrati, di cui novemila a Grotte Santo Stefano, 8500 a Bagnaia e 1500 a San Martino.

Il primo cittadino parte dall’eredità che gli ha lasciato l’ex assessore Giovanni Arena per tirare le somme di un anno e di scelte: “Ce ne assumiamo la piena responsabilità – dice Marini prima di mettere la mani avanti – veniamo da un periodo di grosse difficoltà, tagli in tre anni di finanziare. Pensavamo che quella del 2011 fosse dura, perché ancora non avevamo capito come sarebbe stata quella del 2012”.

Nonostante tutto, avanti tutta. Il sindaco al centro, i suoi assessori alla sua destra e alla sua sinistra (seguendo un preciso ordine buoni cattivi?), ecco com’è passato il 2011 a palazzo dei Priori. In attesa del rimpasto, perché Arena andrà sostituito, ma altri problemi, spiega Marini, non gli hanno permesso di parlarne con la sua maggioranza.

Dovendosi basare sulla conferenza di fine anno, qualcuno a rischio potrebbe esserci. Vittorio Galati. Arrivato per ultimo e sempre in disparte. Cattiveria di fine anno.

Abbiamo speso dieci milioni di euro nei Lavori Pubblici – ricorda Marini – e col nuovo anno riprenderemo la sistemazione a piazza delle Erbe, mentre sono già partiti i lavori per il raccordo Teverina Cassia.

Centomila euro sono andati per gli edifici scolastici e altrettanto per la potatura degli alberi nelle principali vie, spese in più oltre a quelle previste dall’appalto”.

Il prossimo anno sarà quello di Viterbo città europea dello sport. Quaranta le manifestazioni in cantiere per una spesa di 360mila euro, di cui 160 auto finanziati dai proponenti.

“Il resto – dice l’assessore Enrico Maria Contardo – dovremo reperirli con sponsorizzazioni e da altri enti. Sul fronte cultura, dopo la biblioteca Anselmi pensiamo a palazzo Santoro, vogliamo spostare la sala lettura, mentre nel 2013 dovrebbe arrivare il riconoscimento dell’Unesco per la Macchina di Santa Rosa, tra quelle a spalla.

Il museo a piazza Crispi ha riaperto e le manifestazioni organizzate durante l’anno hanno tutte riscosso un discreto successo”.

Il regolamento per l’ornato, gli interventi a valle Faul e San Biele sono i pezzi forti dell’assessore all’Urbanistica Claudio Ubertini. “Anche a Sallupara – osserva – stiamo pensando a un progetto preliminare, non guardando solo a un singolo intervento.

Nell’housing sociale abbiamo dieci progetti, speriamo che siano finanziati”.

Il collega Massimo Fattorini ha passato il tempo a inventariare il patrimonio immobiliare. “Alcuni beni nemmeno sapevamo d’averli – spiega Fattorini – ci sono locali in locazione per i quali esistono contenziosi anche per centomila euro. Cercheremo di capire le difficoltà dei commercianti venendo loro incontro, ma quei soldi sono dovuti”.

C’è il problema del personale, mentre quello del tempo pieno nelle scuole è stato risolto e sul bilancio, come sempre: “Non abbiamo come al solito una lira, ma sono contento per come viene gestito”.

Gli impianti di videosorveglianza sono tutti installati, a ricordarlo è l’assessore Sandro Zucchi, mentre Daniele Sabatini ha visto il suo assessorato aumentare le disponibilità per le situazioni di disagio e i contributi di locazione sono cresciuti del 300%.

“Nonostante la scarsa disponibilità – spiega Sabatini – siamo riusciti ad assegnare venti alloggi”.

Galati anticipa le cifre da destinare alla frazioni, ci sono lavori per 600mila euro e Bartoletti, in attesa dell’aeroporto si concentra sul trasporto pubblico locale, con il nuovo grafo di rete che per l’assessore sta dando buoni risultato.

E per chiudere in bellezza, pronti gli appalti per la scuola a Santa Barbara e la ristrutturazione del teatro Unione.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
23 dicembre, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR