--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilancio di fine anno - Politica - Il consigliere regionale Udc non trova poi così scandalosa la decisione della giunta Polverini

Gigli: “Sui vitalizi sbagliati i tempi”

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Nando Gigli

Nando Gigli

– Sui vitalizi agli assessori esterni la Regione ha sbagliato i tempi. Non è il momento migliore per adottare un simile provvedimento.

La pensa così il consigliere Udc Rodolfo Gigli, pur non ritenendola una scelta scandalosa.

Nel tracciare il bilancio di un anno che si sta chiudendo, c’è anche questo. “Dalla prossima legislatura – spiega Gigli – i vitalizi saranno tagliati come in altre regioni. Si andrà in pensione come qualsiasi altro comune cittadino, su base contributiva. E’ un fatto positivo”.

Nel frattempo il vitalizio è stato esteso agli assessori esterni. “In tutte le regioni – continua Gigli – hanno lo stesso trattamento dei consiglieri. Dal prossimo anno sarà legato alla contribuzione. Non mi pare che ci sia da gridare allo scandalo.

Io semmai ho sollevato riserve sui tempi”. Il consigliere Udc si è astenuto.

“Non mi sembrava il momento migliore per adottare provvedimenti di questa natura, la gente rischia di non capire e che sia male interpretato. Comunque non si tratta di costi della politica. La politica è altro. In ogni caso gli umori della gente vanno ascoltati, sennò si rischia uno scollamento”. Alla fine di un anno difficile.

“La Polverini e questa maggioranza hanno avuto il coraggio d’aggredire questioni storiche che lasciavano la Regione in una situazione di stallo. Questo ha comportato scelte di rigore, ma qualche risultato inizia a vedersi e i conti stanno iniziando a rispondere a criteri di correttezza”.

Nel mezzo della tempesta. “La crisi si fa sentire a livello regionale. Abbiamo dovuto assumere provvedimenti dolorosi che ci stanno portando fuori dal rischio di dissesto”.

E’ stato approvato il bilancio e per definirlo, l’espressione di lacrime e sangue è scontata, ma rende bene. “E’ il frutto – spiega Gigli – di tre manovre a livello nazionale. Oggi la maggior parte dei capitoli di spesa hanno subito tagli del 50%, in aggiunta ai precedenti”.

Guardando a Viterbo, Renata Polverini è tornata sull’aeroporto. “Se ne è discusso in un incontro con il ministro Passera.

La realizzazione è per il 2019, io personalmente non so se per quella data tutti i problemi saranno superati. Tante cose possono cambiare e sopratutto le risorse non sono sufficienti per consentire la realizzazione dell’opera”.

Meglio tenere i piedi per terra. “La Regione – conclude Gigli – ha ribadito l’impegno per completare la Trasversale da Monteromano fino all’Aurelia. La presidente si sta dando da fare con grande capacità”.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
26 dicembre, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR