Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Consiglio comunale - E' scontro nella maggioranza sul recupero a Sallupara - Ok per la lottizzazione Occhibianchi dopo 19 anni

Mercato al coperto o spazio per i giovani

Condividi la notizia:

Una seduta di consiglio comunale

– Spazio per i giovani o mercato all’aperto?

Sul recupero delle ex scuderie a Sallupara il dibattito s’accende e la maggioranza si spacca ancor prima d’avere acquisito l’area. Ma niente paura, a tutto c’è una soluzione. Se ne farà un mercato al coperto per giovani.

In consiglio comunale passa la delibera con cui l’amministrazione intende acquisire l’area per 230mila euro dal demanio e subito s’innesca il dibattito su cosa farne. Il classico conto senza l’oste.

C’è un milione di euro da parte di un istituto di credito per un progetto finalizzato ai giovani. Il sindaco Marini lo aveva già esposto e l’assessore Sabatini appoggiato, tuttavia ieri la maggioranza si è mostrata piuttosto tiepida.

C’è già una proposta del consigliere Maurizio Federici datata 2009 per farne un mercato al coperto. Giuseppe Talucci Peruzzi (Pdl) la vede come unica possibilità, dall’altra parte dei banchi Alvaro Ricci (Pd) e Mauro Innocenzi (Sel) approvano e sottoscrivono e per Mauro Rotelli un simile recupero servirebbe anche a riqualificare piazza San Faustino, sulla falsa riga di quanto già avvenuto a piazza della Morte.

Al voto si arriva solo dopo che il sindaco Marini rassicura sul fatto che a decidere sarà il pubblico, quindi l’amministrazione. Quindi il milione di euro potrebbe anche essere utilizzato diversamente. Approvato.

Palazzo dei Priori investirà 230mila euro, anche se per Alvaro Ricci (Pd) l’operazione poteva essere a costo zero, sfruttando l’opportunità del federalismo demaniale, in base al quale i beni debbano passare a titolo gratuito agli enti locali. Una carta che il sindaco Marini assicura d’avere già giocato senza risultati. La legge ancora non è operativa e chissà quando lo sarà.

Tuttavia, trattandosi di diversi soldi in un momento di ristrettezze, l’esponente democratico chiede di fare un altro tentativo e presenta un emendamento per dare sessanta giorni di tempo al primo cittadino e fare un’ulteriore verifica. Le scuderie sono in stato d’abbandono da decenni, possono aspettare ancora qualche giorno.

La mozione non passa, si preferisce mettere direttamente mano al portafogli. Poco prima sempre Ricci era tornato sulla poco luminosa vicenda delle luminarie natalizie, per far notare come tra l’adozione della delibera e la sua approvazione sia passato molto tempo. Una procedura anomala.

Sempre nella delibera, i manifesti pubblicitari previsti sulla facciata dell’Unione sarebbero sei e non due. Come se quelli già affissi non bastassero. Niente paura per Marini, la delibera nel frattempo è stata modificata. Si spera in meglio.

Ultimo argomento dell’ultima seduta di consiglio del 2011, la lottizzazione Occhibianchi, la stessa per la quale uno dei proponenti, Pietrella, si sentì male durante lo svolgimento dei lavori. Passa con l’opposizione che rimane in aula e non vota, ma garantisce il numero legale.

Si chiude una vicenda cominciata nel 1992, ma non senza polemiche, con Innocenzi che si domanda come sia stato possibile far passare così tanto tempo e se la colpa sia dei marziani o di chi ha amministrato in questi anni.

Ultimo sfogo, quindi un brindisi offerto dal sindaco, anche se Fersini (Pd) vorrebbe continuare con un’interpellanza, ma nessuno lo segue.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
20 dicembre, 2011

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR