--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montalto di Castro - Processo stupro di gruppo, interviene la consigliera di parità Daniela Bizzarri

“Non ci hanno nemmeno fatti entrare in tribunale”

Condividi la notizia:

Daniela Bizzarri

“Non ci hanno nemmeno fatto mettere piede in tribunale. Siamo rimasti fuori al freddo, come i cani”.

La consigliera provinciale di parità Daniela Bizzarri non ci crede ancora. Da quando segue la vicenda della ragazza montaltese che ha denunciato di essere stata violentata da otto coetanei nel 2007, le era già capitato di rimanere fuori dall’aula. Ma fuori dal tribunale, mai.

All’udienza di ieri mattina, la prima del processo davanti ai giudici del tribunale dei minori, alla Bizzarri e ai genitori degli otto imputati è stato impedito di entrare. Motivo: gli eventuali problemi di ordine pubblico che sarebbero potuti sorgere, secondo il presidente della terna giudicante Maria Teresa Spagnoletti.

“Sono andata a parlare con il presidente del tribunale, che ha contattato subito il giudice – continua Bizzarri -. A quel punto, quando alla Spagnoletti è arrivato il bigliettino del presidente del tribunale, è stato permesso ai testimoni di entrare, ma solo a loro. Non credo che se ci avessero fatti stare in una sala d’aspetto avremmo creato problemi di ordine pubblico… mi è sembrata una decisione un po’ drastica”.

La consigliera di parità ha seguito passo passo la vicenda. Dal 2007 a oggi è sempre rimasta accanto alla ragazza e ai suoi familiari. “Ho conosciuto la loro sofferenza – dichiara -. Oggi ho visto anche quella dei genitori dei ragazzi imputati. E’ pur sempre un dolore vedere i propri figli in tribunale accusati di un crimine, qualunque esso sia. Ecco perché penso che questa storia debba concludersi al più presto, per il bene di tutte le persone coinvolte. Nessuno merita di soffrire ancora”.


Condividi la notizia:
23 dicembre, 2011

Stupro di Montalto ... Gli articoli

  1. "Devono cambiare le leggi..."
  2. 15enne violentata in pineta, reato estinto
  3. "Loro hanno una vita, io non ho niente"
  4. "In sei anni si è sentita violentata tante volte..."
  5. "Se ci sarà la possibilità, la ragazza farà ricorso"
  6. "Una tremenda ingiustizia per la ragazza violentata"
  7. Stupro di Montalto, gli imputati aiuteranno donne in difficoltà
  8. "Un tribunale messo sotto accusa"
  9. "Stupro di Montalto, violati i diritti umani"
  10. "Ha scritto al pm per non fare ricorso"
  11. Stupro di Montalto, il ministro chiede le carte
  12. "Mi hanno preso la vita e rubato il futuro"
  13. "E a mia figlia chi la recupera?"
  14. Stupro di Montalto, messa in prova per gli otto ragazzi
  15. Daniela Bizzarri: "Solo barzellette di pessimo gusto..."
  16. "Sono ragazzi normali, non mostri"
  17. "Nessun rapporto con la ragazza"
  18. Stupro di Montalto, parola alle difese
  19. Stupro di Montalto, chiesti oltre ventott'anni di carcere
  20. Stupro di gruppo, processo al rush finale
  21. Stupro di Montalto, slitta l'udienza
  22. Stupro di Montalto, tocca all'accusa
  23. "Non si ricordava se aveva provocato o no quei ragazzi"
  24. Stupro di Montalto, un teste insiste: "Lei era consenziente"
  25. Stupro di Montalto, lo sciopero fa saltare il processo
  26. Stupro Montalto, gli imputati: "Lei era consenziente"
  27. Stupro di Montalto, in lacrime la vittima
  28. "Stupro di Montalto, continueremo ad esserci"
  29. Stupro di Montalto, per i testimoni non fu violenza
  30. "Una nuova violenza a ogni rinvio"
  31. Stupro di Montalto, salta l'udienza
  32. Stupro di Montalto, sfilano i testimoni
  33. Stupro di Montalto, le donne in piazza
  34. “Un comportamento vergognoso”
  35. Stupro di gruppo, parte il processo
  36. Stupro di gruppo, il branco alla sbarra
  37. "Pronta a incatenarmi al tribunale"
  38. Stupro di gruppo, salta il processo

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR