Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Rogo a Mondo Convenienza - L'azienda fa appello al sindaco e alle istituzioni locali

“Si possono salvare i 40 posti di lavoro”

Condividi la notizia:

Incendio al capannone di Mondo Convenienza

Incendio al capannone di Mondo Convenienza

Incendio al capannone di Mondo Convenienza
Incendio al capannone di Mondo Convenienza
Incendio al capannone di Mondo Convenienza

Incendio al capannone di Mondo Convenienza

Il sindaco Marini guarda le macerie

Incendio al capannone di Mondo Convenienza

Incendio al capannone di Mondo Convenienza

Incendio al capannone di Mondo Convenienza, il sindaco sul posto

 Riceviamo e pubblichiamo – A causa dell’incendio dell’immobile del punto vendita di Vetralla, sviluppatosi nella notte tra il 28 e 29 novembre 2011 e che ha bloccato l’attività commerciale della società, le quaranta persone assunte nel negozio vedono a rischio il proprio posto di lavoro, in quanto la ricostruzione del locale distrutto non potrà avvenire che in tempi molto lunghi e con un consistente impegno economico difficilmente sostenibile.

La soluzione a questa difficile situazione tuttavia esiste: Mondo Convenienza infatti possiede un altro locale di proprietà in zona, che permetterebbe, al contrario, con investimenti sostenibili, la ripresa dell’attività commerciale e del lavoro dei propri dipendenti in tempi brevissimi.

Purtroppo questo spazio, di cinquemila metri quadri e regolarmente acquistato dal tribunale di Viterbo, non risulta ad oggi nella disponibilità della società, in quanto bloccato da ben quattro anni di ripetuti e ingiustificati rinvii da parte dello stesso Tribunale. I locali inoltre risultano occupati senza che sia mai stata corrisposta nessuna mensilità.

Una tempestiva decisione da parte del Tribunale, invece, permetterebbe di rendere utilizzabile il locale in soli novanta giorni e ridare lavoro a tutti i dipendenti, indotto compreso. La società, in questo momento di forte difficoltà, si fa comunque carico da subito di attivare tutti gli strumenti possibili per sostenere le famiglie dei propri dipendenti.

Una prolungata chiusura del punto vendita di Viterbo, al contrario, potrebbe comportare pesanti ricadute occupazionali anche sul punto vendita di Tarquinia, facente parte della stessa società commerciale.

Riteniamo che in questo momento di difficoltà, ognuno debba fare la propria parte e raccogliamo concretamente l’appello lanciato anche dal sindaco della città a rendersi tutti immediatamente disponibili – afferma la proprietà di Mondo Convenienza – chiediamo pertanto di entrare finalmente in possesso del nostro immobile commerciale che ad oggi ci risulta addirittura inutilizzato (Io Bimbo in località Ponte di Cetti), per il quale siamo in attesa, dal lontano 2007, della decisione del Tribunale di Viterbo”.

Mondo Convenienza


Condividi la notizia:
1 dicembre, 2011

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR