Time-nuovo-doppia-cornice-2-tripla-corniceGravita-zero-novembre-2014Nardini-mezzo-skiscraper-158x300

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Media - Ieri sera è andato in onda un nuovo servizio su Enrico Guarrera che ora si fa chiamare Papa Legba

Striscia la notizia torna a smascherare il mago Cagliostro

Enrico Guarrera - Papa Legba finisce di nuovo su Striscia

<p>Enrico Guarrera - Papa Legba</p>

- Striscia la notizia torna a smascherare il già mago Cagliostro ora Papa Legba. Lo sciamano di Marta, al secolo Enrico Guarrera, è caduto di nuovo nella trappola di Fabio e Mingo (il servizio di Striscia).

Nel marzo 2010, Striscia la notizia incastra il mago Cagliostro per la prima volta. Con la telecamere nascoste riprende un’attrice che dice di essere malata di cancro e il mago Cagliostro l’assicura che senza l’intervento di medici lui avrebbe risolto tutto: “Ma quali medici, ci penso io a guarirti. Ti farò vedere cose che i comuni mortali non hanno visto mai. Basta che la cosa rimanga tra noi”. Ma a una “semplice” condizione: un compenso da 100 mila euro: “Cinquantamila euro subito e altri cinquantamila a guarigione avvenuta”.

Da allora Fabio e Mingo continuano a seguire il sedicente mago per le vie di Marta e di Viterbo, fino all’ultimo servizio andato in onda ieri sera su Striscia. Con Mingo armato di martello che intercetta lo sciamano in via Marini. E scherzando propone di dargli un colpo alla gamba. Tanto lui, munito della fantastica bacchetta di Harry Potter e del magico talismano, non sentirà nulla. O perlomeno potrà fare qualche incantesimo e trasformare finalmente questi due fastidiosi inviati in due insetti e magari riuscirà a farli sparire del tutto. Guerrera sale invece sulla sua auto, dopo una telefonata alla polizia, e se ne va come un comune mortale.

Sempre con un’attrice munita di telecamera nascosta, Striscia, infatti, è riuscita a incastrare nuovamente lo sciamano che imperterrito, cambia nome, ma non il vizio di chiedere soldi ai poveri clienti che colpiti dalle avversità della vita sono disposti a pagare anche 5mila euro per un talismano che protegge da qualsiasi avversità e pericolo.

Il tg satirico ha fatto anche una cronistoria dei vari servizi riguardanti il Guarrera che in principio fu cartomante in tv, poi sciamano, quindi mago Cagliosatro per finire Papa Legba. Una bella carriera.

E anche Striscia alla fine annuncia che la procura di Viterbo accusa Guerrera di truffa aggravata.

19 gennaio, 2012 - 3.34
  • Alo-agenzia-funebre-158x150

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564