--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Squadra mobile - L'uomo dovrà scontare 3 anni e 5 mesi di carcere

Estorsione, preso latitante a Fiumicino

Condividi la notizia:

Fabio Zampaglione, capo della squadra mobile

– Estorsione, preso latitante a Fiumicino.

Era stato condannato nell’estate del 2009 per il reato di estorsione, ma da allora nessuno aveva più avuto sue notizie.

I. D., 62enne di origine straniera, nel 2007 chiedeva soldi a una sua connazionale sotto la minaccia di toglierle il bambino oppure di denunciarla affinché fosse rimpatriata nel suo paese d’origine. All’accusa di estorsione dell’uomo si era arrivati tramite una indagine basata su intercettazioni e con la consegna, all’uomo da parte della donna, di carta moneta registrata e fotocopiata.

La pena che I. D. deve scontare per il reato di estorsione è di tre anni e cinque mesi di reclusione e cinque anni di interdizione ai pubblici uffici.

Nella notte tra martedì e mercoledì gli uomini della squadra mobile di Viterbo, coordinati da Fabio Zampaglione, in collaborazione con la Polaria sono riusciti a bloccarlo nell’aeroporto di Fiumicino a Roma.


Condividi la notizia:
23 febbraio, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR