Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - I medici che operarono la donna indagati per omicidio colposo

Morì dopo il parto, chiesta l’archiviazione

Condividi la notizia:

Sara Pelosi

Sara Pelosi

Morì a 38 anni, dopo aver partorito la sua piccola Sofia.

Sul caso di Sara Pelosi, di Ischia di Castro, già madre di un altro bimbo, la Procura di Viterbo aprì un’inchiesta per omicidio colposo, per fare luce sulle cause del decesso. Almeno cinque gli indagati, tutti dell’équipe medica che aveva operato Sara il 17 gennaio 2010. Esattamente tre giorni prima che morisse.

Oggi, il pm Fabrizio Tucci chiede l’archiviazione del caso, sulla base delle conclusioni del suo consulente tecnico.

La relazione del consulente confermerebbe le indiscrezioni circolate già pochi giorni dopo la morte della donna. A uccidere Sara, appena dimessa dal reparto di Ostetricia di Belcolle, fu un’embolia polmonare.

Ma, per il consulente del pm, i medici non sarebbero stati obbligati ad adottare una profilassi, ovvero un trattamento specifico sulla paziente, per prevenire complicazioni come l’embolia. Sara, infatti, non sembrava un soggetto a rischio.

I medici che l’hanno operata e che sono finiti nel registro degli indagati non si sarebbero, quindi, macchiati di alcuna grave omissione, a detta del consulente. Da qui, la richiesta di archiviazione, cui si sono opposti i familiari della donna. Il loro avvocato Francesca Gaggi chiede che le indagini vadano avanti.

Sarà, ora, il gip del tribunale di Viterbo a dover decidere. La fissazione dell’udienza è attesa per le prossime settimane.

 

 


Condividi la notizia:
9 febbraio, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR