--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Concluso l'incidente probatorio

Nonno accusato di abusi sulle nipotine

Condividi la notizia:

Il tribunale di Viterbo

Il tribunale di Viterbo

Abusi sessuali sulle nipotine, concluso l’incidente probatorio.

Si è concluso ieri mattina l’incidente probatorio sulle due sorelline che, per due anni, sarebbero state violentate dal nonno 73enne.

Dopo l’ascolto delle piccole, alla fine dell’anno scorso, è stata la volta dei periti nominati dal gip Franca Marinelli. Uno psicologo e una psichiatra incaricati di sottoporre ad audizione protetta le due bambine, per valutare l’attendibilità delle loro testimonianze, anche e soprattutto alla luce dei primi racconti delle presunte vittime agli agenti della squadra mobile.

Il contenuto di questi racconti, così come le conclusioni dei periti, restano top-secret. L’udienza di ieri mattina si è svolta a porte chiuse. In un’aula 1 inaccessibile tanto ai curiosi quanto alla stampa. L’indagine, del resto, non è ancora chiusa. E la prossima mossa spetterà al pm Fabrizio Tucci che, terminato l’incidente probatorio, dovrà decidere quando mettere un punto alle indagini. E, soprattutto, se chiedere l’archiviazione o il rinvio a giudizio.

Fu la squadra mobile di Fabio Zampaglione ad arrestare l’anziano nell’estate del 2011. A far scattare le indagini, la denuncia della madre delle bambine.

Oggi le piccole hanno 9 e 11 anni. Gli abusi sarebbero andati avanti da quando ne avevano 6 e 8, dal 2009, fino all’arresto ad agosto dello scorso anno.

In precedenza, al 73enne era stato notificato un divieto di avvicinamento alle nipotine. Divieto che il nonno non aveva rispettato. Da qui, la denuncia della madre in questura e la misura più pesante degli arresti domiciliari.

Sull’ultrasettantenne pendono le accuse di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale aggravata e continuata.


Condividi la notizia:
6 marzo, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR