--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Los Angeles - Coinvolgente flash mob dei giovani dell'orchestra dell'Italian operafestival

Esplode l’orgoglio italiano

Condividi la notizia:

Il flash mob al South Coast Plaza

Il flash mob al South Coast Plaza

La performance

La performance

Claudio Ferri in viaggio per il South Coast Plaza

Claudio Ferri in viaggio per il South Coast Plaza

L'esecuzione dell'orchestra

L'esecuzione dell'orchestra

Il flash mob al South Coast Plaza

Il flash mob al South Coast Plaza

In viaggio verso il flash mob

In viaggio verso il flash mo'

I ragazzi in viaggio

I ragazzi in viaggio

(p.p.) – Esplode l’orgoglio italiano. (fotoracconto)

E’ il sentimento di appartenenza a una nazione che si esprime attraverso la musica. E’ l’attaccamento alla bellezza e allo stile italiani. E’ l’amore per il proprio paese che si traduce in note.

Sotto un’enorme bandiera americana al South Coast Plaza è andato in scena il flash mob dei ragazzi dell’orchestra dell’Italian operafestival.

Alle 19 in punto (le 4 del 26 maggio in Italia) l’inno di Mameli ha imperversato all’interno del centro commerciale. Un richiamo per la gente che passava e che man mano si fermava ad ascoltare la performance.

In poco tempo, le persone si sono ammassate intorno all’orchestra. Tra loro asiatici e afroamericani. Facce le più diverse curiose di ascoltare la musica italiana eseguita dagli italiani.

L’improvvisato pubblico del centro commerciale ha seguito l’intera performance. C’è chi addirittura accennava delle battute e chi prendeva il cellulare per filmare lo spettacolo.

Nascosto tra il pubblico anche il maestro Stefano Vignati che ha ascoltato con attenzione i suoi ragazzi.

Tra i brani eseguiti, il Va pensiero di Verdi ha strappato l’applauso più lungo, commuovendo anche i pochi italiani presenti all’esibizione. Tra loro. l’assessore provinciale alle Politiche sociali Paolo Bianchini.

Mezz’ora di musica in cui la cultura italiana si è espressa al massimo.

Prima di arrivare al centro commerciale il bus con a bordo l’orchestra ha fatto tappa al Soka performing arts center di Aliso Viejo che ospiterà il concerto d’apertura dell’Italian operafestival.

L’imponente struttura, inaugurata lo scorso settembre, è adiacente all’università di Soka e può contenere più di mille persone.


Condividi la notizia:
26 maggio, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR