Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Approvati i punti all'ordine del giorno dell'assemblea comunale del Pd proposti dal consigliere Francesco Serra

No ai vitalizi e alle indennità per i politici

Condividi la notizia:

Francesco Serra (Pd)

Francesco Serra (Pd)

Riceviamo e pubblichiamo – Su proposta del consigliere comunale Francesco Serra l’assemblea comunale del partito democratico ha approvato all’unanimità con un solo voto di astensione il seguente ordine del giorno. Qui di seguito sono elencati i punti approvati:

1) Abolizione con effetto immediato di privilegi come i vitalizi, le indennità di fine mandato e drastica riduzione, del 50%, delle retribuzioni dei parlamentari e consiglieri regionali.

Ove questo non sia possibile per assenza di norme i rappresentati del Pd provvedano a dare adesione a tali richieste e facciano formale rinuncia autonoma e/o devoluzione automatica a migliori cause, come ad esempio associazione o enti che operano nel sociale e/o nella ricerca.

2) Ridurre drasticamente il numero delle commissioni e complessivamente del costo di funzionamento dell’assemblea regionale (gruppi, capigruppo ecc).

3) Riduzione significativa del numero dei consiglieri regionali e dei parlamentari nazionali, abolizione del bicameralismo perfetto e riforma della legge elettorale che consenta ai cittadini di eleggere i propri rappresentati e non farli nominare dalle segreterie di partito.

4) Limitazione del finanziamento pubblico ai partiti al solo rimborso delle spese effettivamente sostenute imponendo una soglia massima.

5) Riordino e semplificazione del sistema di governo territoriale e dei livelli istituzionale a partire dall’abolizione delle provincie.

Dare mandato al presidente dell’assemblea e al segretario di sottoporre l’odg anche all’assemblea provinciale del Pd e qualora approvato, investire della questione il segretario regionale e quello nazionale, affinché il Pd assuma posizione in tal senso senza ambiguità.

Ne va della credibilità della politica e dello stesso partito democratico.

Antonio Castagnaro
Assemblea comunale Partito democratico di Viterbo


Condividi la notizia:
24 maggio, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR