--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Al via il convegno “Le porte ornate a tarsia del castello di Torre Alfina”

Condividi la notizia:

– Giovedì 30 agosto, nell’ambito della festa in onore della Madonna del Santo Amore, la Frazione di Torre Alfina (Sala conferenze albergo ristorante Nuovo Castello) ospiterà il convegno “Le porte ornate a tarsia del Castello di Torre Alfina”.

Mario Bandini e Renata Greppio che cureranno l’evento, presenteranno capolavori di ebanisteria di Tito Corsini da Siena e l’araldica del marchese Teofilo Rodolfo Cahen oltre ad eccezionali immagini fotografiche dei pannelli scomparsi dalle porte del castello.

“E’ stato emozionante – sottolineano gli organizzatori – ritrovare per caso a Roma un vecchio album sulla cui copertina è scritto ‘Castello di Torre Alfina: alcune porte ornate a tarsia’. All’interno una raccolta di fotografie delle sette grandi porte intarsiate e realizzate da Tito Corsini nel 1915 su commissione del marchese Rodolfo Cahen. L’album risulta indirizzato dal Corsini alla commendatore Affini, capo divisione del ministero dei Lavori Pubblici, con l’indicazione ‘Deferente omaggio dell’autore’ e firma autografa. Poiché durante l’ultima guerra la maggior parte dei pannelli intarsiati che ornavano le porte delle gallerie sono scomparsi, queste immagini fotografiche rappresentano un importante documento per apprezzare l’intera opera del Corsini. Ogni porta intarsiata è a tema: i fiori, la frutta, la natura, la pesca, la musica, il castello di Torre Alfina e l’araldica con lo stemma partito del Marchese Rodolfo: la torre ed il leone nell’atto di suonare l’arpa”.


Condividi la notizia:
29 agosto, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR