--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Comune - Il coordinamento provinciale Idv spara a zero sulla giunta Marini

Ci mancherebbe l’assessorato agli Asini che volano…

Condividi la notizia:

Riceviamo e pubblichiamo – Esiste un limite alla conoscenza umana? Forse per la conoscenza sì, ma sembra non esservi per la fantasia, soprattutto per quella di una certa politica, diciamo “professionale” (da non confondere con professionista).

Così il sindaco Marini pensa di ridurre le tasse Imu ai suoi cittadini facendo rinunciare alcuni assessori ai loro compensi. Ci domandiamo, ma questi assessori quanto guadagnano? Sicuramente cifre molto importanti affinché un tale gesto possa avere un qualche significato pratico.

Del resto conosciamo già la risposta, non si tratta di far risparmiare veramente qualcosa, si tratta di un gesto “nobile”, del tipo: “vedete, siamo tutti uguali, anche noi rinunciamo a qualcosa!”

Già, che bello! Immaginiamo la felicità dei cittadini che oltre l’Imu devono pagare l’acqua all’arsenico come il vino di qualità (grazie ai buffi della Talete che vedono da anni Pd e Pdl a braccetto), e magari i libri dei figli per il nuovo anno scolastico, venduti alle quotazioni in peso dell’argento.

Però, in tutto questo marasma c’è qualcosa di buono, infatti rinuncia allo stipendio anche l’assessore più fantasy che possa esistere, quello dell’aeroporto. Il fatto che un aeroporto a Viterbo non ci sia (e molto probabilmente non ci sarà mai) non deve preoccuparci, l’assessorato all’aeroporto non serviva (e serve) per gestire uno scalo aeroportuale inesistente, era altro, serviva (e serve) a sviluppare la fantasia dei viterbesi.

Un risultato riuscito, domandiamoci, chi negli ultimi anni non ha sognato di atterrare al Bullicame! Non servono nenche i radar, è sufficiente seguire a naso l’odore dello zolfo.

Su questa linea per salvare la giunta Marini, oramai in bilico, proponiamo un assessorato al Porto (collegato direttamente a Civitavecchia) ed un assessorato agli Asini che volano, chissà che non si riesca finalmente a vederne qualcuno? E speriamo che atterrino a Viterbo.

Coordinamento provinciale IdV di Viterbo


Condividi la notizia:
27 agosto, 2012

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR