--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Monterosi - Carabinieri - L'uomo deve rispondere di stalking, ingiurie e minacce

Botte alla ex, arrestato

Condividi la notizia:

Il tribunale di Viterbo

Il tribunale di Viterbo

Botte all’ex convivente, arrestato.

Un cittadino rumeno di circa trent’anni è finito in manette per stalking, ingiurie e minacce.

L’arresto è stato eseguito l’altra sera dai carabinieri di Monterosi, dove abitano sia il 30enne che l’ex fidanzata.

E’ stata la donna ad allertare i militari. Verso le 21 di giovedì ha chiamato la centrale operativa di Civita Castellana, affermando di essere stata schiaffeggiata dall’ex convivente.

In poco tempo, i carabinieri lo hanno rintracciato, portato in caserma e arrestato. L’uomo sarebbe una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Ha un precedente penale, sembrerebbe per violenza sessuale. Espulso due volte dal territorio nazionale, è sempre ritornato in Italia.

Stando alle indagini, avrebbe più volte importunato l’ex fidanzata. Molestie che avrebbero assunto sempre più i contorni di uno stalking, con appostamenti sotto casa e minacce via sms non solo alla donna, ma anche ad alcuni suoi parenti, come denunciato dall’ex compagna dell’arrestato.

Ieri mattina, il giudice del tribunale di Viterbo ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere. L’avvocato Luca Nisi ha chiesto i termini a difesa per studiare meglio le carte e valutare la strategia da adottare.

Il processo è aggiornato al 20 settembre.


Condividi la notizia:
1 settembre, 2012

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR