- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Franco Fiorito è arrivato in procura

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Franco Fiorito entra dall'ingresso posteriore della procura [4]

Franco Fiorito entra dall'ingresso posteriore della procura

L'avvocato Carlo Taormina e il suo assistito Franco Fiorito entrano nella procura di Viterbo [5]

L'avvocato Carlo Taormina e il suo assistito Franco Fiorito entrano nella procura di Viterbo

Franco Fiorito [6]

Franco Fiorito

Franco Fiorito [7]

Franco Fiorito è arrivato in procura (fotocronaca [8] * fotocronaca2 [9] * video: Fiorito: Non so nulla di fatture false [10] *  Fiorito inseguito da Staffelli di Striscia [11]).

L’ex capogruppo del Pdl alla Regione Lazio ha varcato la soglia del palazzo di giustizia di Viterbo a mezzogiorno in punto, accompagnato dal suo avvocato Carlo Taormina e inseguito da Staffelli di Striscia la notizia [11] che gli ha gridato: “Si cosparga il capo di polverini”.

Ad aspettarlo, accalcati davanti a tutti e due gli ingressi del tribunale di via Falcone e Borsellino, una ressa di giornalisti e fotoreporter di Sky, Tg1, Mediaset e testate locali, ai quali però Fiorito non ha risposto, dichiarando soltanto: “Io non ho mai rubato e lo confermo, sono qui come testimone”.

Dopodiché, ha imboccato il lungo corridoio che porta all’ufficio del pm Massimiliano Siddi, per essere interrogato.

Il magistrato, titolare dell’inchiesta sull’assessore regionale Angela Birindelli, vorrà probabilmente fare chiarezza sul dossier, contenente fatture, pubblicato da un giornalista viterbese, già indagato per tentata estorsione e corruzione in concorso con l’assessora per una presunta macchina del fango contro Battistoni. Sulla vicenda della pubblicazione delle fatture sarebbe stata aperta una nuova inchiesta dalla procura viterbese.

Il dossier, presumibilmente diffuso da Fiorito per attaccare il suo successore Francesco Battistoni, è lo stesso che contiene fatture saldate con i fondi del gruppo regionale Pdl. Un fiume di denaro speso tra cene, viaggi e pubblicità.

Ma molte di quelle fatture recherebbero importi falsi. Abilmente ritoccati con photoshop, secondo quanto sostengono i legali di alcune società (come la Majakovskij e la Panta Cz) che hanno già sporto denuncia.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]