--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Crisi in comune - Alleanza per Viterbo e la Destra aspettano segnali da Marini

“Il sindaco chiuda pure la porta”

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

La conferenza della Destra e di Alleanza per Viterbo

La conferenza della Destra e di Alleanza per Viterbo

La conferenza della Destra e di Alleanza per Viterbo
La conferenza della Destra e di Alleanza per Viterbo
La conferenza della Destra e di Alleanza per Viterbo

La conferenza della Destra e di Alleanza per Viterbo

– “Chiuda pure la porta il sindaco, anche perché ci sono gli spifferi”.

Un po’ perché tiene alla salute di Marini, ma sopratutto per questioni politiche, Antonio Fracassini dà questo consiglio al primo cittadino. Stavolta in conferenza stampa, organizzata dal suo gruppo Alleanza per Viterbo e dalla Destra, per ribadire, qualora ce ne fosse bisogno, che spetta al sindaco ogni decisione per uscire dalla crisi.

Lui si è dimesso, lui ha consultato la sua ex maggioranza, lui deve dare le risposte.

Esattamente il contrario di quanto va dicendo Giulio Marini.

“Siamo stati sentiti dal sindaco senza la famosa delegazione – dice Fracassini – abbiamo espresso le nostre richieste. Marini ne ha preso atto, ora noi non dobbiamo dare nessuna risposta, mi pare chiaro, se vuole gli facciamo un disegnino”.

Anche perché lo in qualche modo loro hanno posto la domanda, chiedendo il taglio all’Imu, la riduzione della giunta e partecipazione al bilancio. Si devono pure dare la risposta?

“Siamo stati chiarissimi – ribatte Augusto Turchetti (La Destra) – portare la giunta a sei e limare l’Imu sulla seconda casa, perché sulla prima non è stato possibile”.

Uno “sconto” sulla tassa si può fare. Anzi, per Maurizio Federici (La Destra), si deve fare. “L’aliquota non riguarda solo abitazioni, ma anche negozi. Non possiamo presentarci agli elettori dicendo che abbiamo aumentato l’Imu e ci siamo tenuti dieci assessori.

E non ci sono interessi personali in queste richieste. C’è chi parla di Andrea Scaramuccia nominato nel cda dell’Interporto di Orte.

E’ già stato presidente nel 2004 e non ha percepito lo stipendio, ora è nel consiglio d’amministrazione che si riunirà al massimo due volte l’anno. Il gettone è 150 euro lorde e gli ho anche chiesto che nella prossima riunione proponga di ridurlo.

Con 300 euro non si compra nessuno, tanto meno uno come Scaramuccia”.

I sei consiglieri “ribelli” ci tengono a precisare il no al bilancio di previsione non è stato per un impulso del momento, ma perché sono state disattese nei mesi tutte le loro richieste.

Sono rimasti ai margini dell’amministrazione, mentre altri decidevano e loro apprendevano dalla stampa quanto accadeva a palazzo dei Priori.

“Da due anni andiamo facendo le stesse richieste al sindaco – ricorda Marco Bracaglia (Alleanza per Viterbo) – partecipazione alle scelte. Come per valle Faul. A che serve un parcheggio provvisorio? O un ascensore che va a finire in casa di terzi? Che ora il sindaco aspetti da noi risposte mi lascia stupefatto.

Temo che Marini possa essere ostaggio di gruppi della politica che gli impediscono di compiere scelte che vorrebbe prendere. Non vorrei che ci fosse un’auspicata eutanasia dell’amministrazione, dando a noi la colpa, mentre altri stanno pensando al proprio futuro politico in modo diverso”.

Un finale che sembra scritto, con un sindaco che ha venti giorni di tempo, ma che non li sprecherebbe in questo stillicidio quotidiano se avesse deciso di ricucire.

Aspetterà il 25 settembre va dicendo. Tutto lascia pensare, per poi dimettersi.

“Dal 2008 – spiega Marcuccio Marcucci (Alleanza per Viterbo) – non abbiamo mai saputo cosa si facesse nelle segrete stanze. Quando seppi del progetto per valle Faul, mi feci consegnare il progetto dal dirigente.

Il recupero paesaggistico approvato dall’allora assessore regionale Bonadonna prevedeva tutto meno che la modifica dell’assetto di valle. Niente strade di scorrimento, auto e parcheggio. Ma solo verde”.

Politicamente non rimane che arrivare al 25. Si potrebbe convocare un consiglio comunale, ma tanto, dicono in coro, Marini non ci verrebbe.

Oppure aderire alla proposta della minoranza e sfiduciarlo. I numeri ci sarebbero. “Non abbiamo bisogno di suggerimenti – dice Maurizio Federici – li ringraziamo, ma quello che dobbiamo fare lo sappiamo”. Per ora aspettare.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
14 settembre, 2012

Crisi a palazzo dei Priori 2012 ... Gli articoli

  1. Entra Luigi Maria Buzzi, esce Daniele Sabatini
  2. Ricci: "Caro Marini il campionato è finito"
  3. Contardo: "Non perderò né il sonno né l'appetito"
  4. Se c'è la Frontini, mozione di sfiducia
  5. Giulio Marini prova a volare
  6. E Marini non dà i nomi degli assessori
  7. Fuori Contardo, pressing per la Frontini
  8. Giulio Marini ritira le sue dimissioni
  9. Entro domani Marini deve decidere
  10. "Sono quello che ha preso più voti"
  11. Zucchi in giunta, Sabatini in panchina
  12. Una nuova giunta a sei e a tempo pieno
  13. “Alle prossime comunali non mi ricandido”
  14. “Un Fracassini basta e avanza”
  15. Giunta a sei e Imu leggermente più bassa
  16. Ah Giu' vai avanti tu che a noi ce vie' da ride...
  17. Fulmini e saette per l'incontro di maggioranza
  18. "Non mi è chiara la posizione di Alleanza"
  19. "Il problema della rappresentatività è una bufala"
  20. "Non abbiamo chiesto assessorati"
  21. I conti senza l'oste
  22. Tutti a casa!
  23. Marini batte un colpo...
  24. Giulio Marini aspetta e spera
  25. La Destra: "Dopo il cieco di Sorrento, arriva il sordo di Viterbo"
  26. Alleanza per Viterbo: "Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire..."
  27. "Io aspetto, mi dicano loro cosa intendono fare..."
  28. Sindaco fischia il tutti a casa
  29. "Nessuna concessione al sindaco Marini"
  30. Cerino in mano a Marini...
  31. Ok a Marini, ma più impegno per la città
  32. Salta l'incontro con la Lega federalista
  33. "La delegazione Pdl? Una stronzata"
  34. "Marini dica a Peruzzi che è fuori dalla delegazione"
  35. "Marini ha favorito l'indagine danneggiando la città"
  36. Ok all'incontro con i frondisti dell'ex maggioranza...
  37. Marini pronto a candidarsi con una lista civica
  38. Gabbianelli ha preso un abbaglio...
  39. "Marini ha perso la faccia"
  40. Gabbianelli: Lascio la politica
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR