--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Crisi a palazzo dei Priori - Dopo la bocciatura del bilancio, una ricandidatura del sindaco alle comunali per Rodolfo Gigli (Udc) è molto difficile

“Marini ha perso la faccia”

di Giuseppe Ferlicca

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Nando Gigli

Nando Gigli

– In comune il bilancio è stato bocciato, la maggioranza non c’è più, di fatto sfiduciata, eppure si va avanti come se nulla fosse.

Incomprensibile per il consigliere regionale Udc Rodolfo Gigli. “Mi sa tanto – dice – che io non ci capisco più niente di politica. Vicende simili, di questa gravità, hanno come conseguenza le dimissioni del sindaco e della giunta. Ho capito che siamo alla vigilia di Santa Rosa, manifestazione importante, ma proprio non capisco. Ne prendo atto”.

Di sicuro una conseguenza per il primo cittadini, secondo Gigli ce l’ha.

“Quanto accaduto – continua Gigli – non facilita una riproposizione di Giulio Marini alla candidatura a sindaco. Un primo cittadino che esce sconfitto in questa maniera è difficile da riproporre. Da ricandidare. Mi sembra che Marini abbia perso la faccia col suo atteggiamento”.

E con un Pdl messo così un’alleanza alle prossime comunali è possibile? “Lo deciderà il partito, l’argomento non è stato nemmeno minimamente affrontato. Siamo rimasti che ne avremmo parlato dopo la pausa estiva”. Che tradotto in viterbese significa dopo Santa Rosa.

“La bocciatura del bilancio di previsione comunque – continua Gigli – è davvero un fatto poco edificante per l’amministrazione e quello che non riesco proprio a capire è come un fatto così straordinariamente eccezionale sia passato come marginale.

Mi pare che ci sia un atteggiamento di rassegnazione, sottovalutazione. Paradossale.

La maggioranza è in frantumi, avvisaglie ce n’erano, che si sia andati comunque avanti, sperando che la provvidenza cambiasse qualcosa, non è certo politica”.

Dia un suggerimento a Marini. Cosa avrebbe dovuto fare? “Andava fatto un tentativo per cercare di recuperare la situazione  poi se uno non ci riesce, la democrazia è anche questo. Ci sono le elezioni e mica casca il mondo. Un’amministrazione finisce e un’altra se ne costituisce. Io ragiono così, ma forse sono fuori tempo”.

Da quello che dice, lei al posto di Marini avrebbe mollato. “Personalmente – osserva Gigli – non ci avrei riflettuto nemmeno un minuto. Sarei andato nella mia stanza, avrei scritto due righe e rassegnato le dimissioni.

Il bilancio non è solo un atto contabile, è il momento in cui si registra se si gode o meno della fiducia da parte del consiglio. Se si capisce che tira una brutta aria, si evita d’andare alla votazione, ma se ci si va e questo è il risultato, certe conseguenze andrebbero tratte”.

Ieri a Tusciaweb il presidente del consiglio Giancarlo Gabbianelli ha annunciato che a fine legislatura si ritira la politica. Cosa ne pensa lei? Gli scontri tra lei e Gabbianelli sindaco sono memorabili…

“Non sono molto convinto che si ritiri – osserva Gigli – ma se lo ha detto, lo avrà fatto sinceramente, in piena coscienza e con convinzione.

Ma in politica quello che si pensa oggi con perfetta convinzione, può sempre cambiare.

Io non ho nulla contro di lui, mi sono distinto da Gabbianelli non su questioni specifiche, ma su un metodo di carattere generale su come concepire i rapporti con l’assemblea comunale. Mai avuto nulla di personale contro di lui”.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
1 settembre, 2012

Crisi a palazzo dei Priori 2012 ... Gli articoli

  1. Entra Luigi Maria Buzzi, esce Daniele Sabatini
  2. Ricci: "Caro Marini il campionato è finito"
  3. Contardo: "Non perderò né il sonno né l'appetito"
  4. Se c'è la Frontini, mozione di sfiducia
  5. Giulio Marini prova a volare
  6. E Marini non dà i nomi degli assessori
  7. Fuori Contardo, pressing per la Frontini
  8. Giulio Marini ritira le sue dimissioni
  9. Entro domani Marini deve decidere
  10. "Sono quello che ha preso più voti"
  11. Zucchi in giunta, Sabatini in panchina
  12. Una nuova giunta a sei e a tempo pieno
  13. “Alle prossime comunali non mi ricandido”
  14. “Un Fracassini basta e avanza”
  15. Giunta a sei e Imu leggermente più bassa
  16. Ah Giu' vai avanti tu che a noi ce vie' da ride...
  17. Fulmini e saette per l'incontro di maggioranza
  18. "Non mi è chiara la posizione di Alleanza"
  19. "Il problema della rappresentatività è una bufala"
  20. "Non abbiamo chiesto assessorati"
  21. I conti senza l'oste
  22. Tutti a casa!
  23. Marini batte un colpo...
  24. "Il sindaco chiuda pure la porta"
  25. Giulio Marini aspetta e spera
  26. La Destra: "Dopo il cieco di Sorrento, arriva il sordo di Viterbo"
  27. Alleanza per Viterbo: "Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire..."
  28. "Io aspetto, mi dicano loro cosa intendono fare..."
  29. Sindaco fischia il tutti a casa
  30. "Nessuna concessione al sindaco Marini"
  31. Cerino in mano a Marini...
  32. Ok a Marini, ma più impegno per la città
  33. Salta l'incontro con la Lega federalista
  34. "La delegazione Pdl? Una stronzata"
  35. "Marini dica a Peruzzi che è fuori dalla delegazione"
  36. "Marini ha favorito l'indagine danneggiando la città"
  37. Ok all'incontro con i frondisti dell'ex maggioranza...
  38. Marini pronto a candidarsi con una lista civica
  39. Gabbianelli ha preso un abbaglio...
  40. Gabbianelli: Lascio la politica
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR