- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Zucchi in giunta, Sabatini in panchina

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

L'assessore Daniele Sabatini [4]

L'assessore Daniele Sabatini

– Il totoassessori continua e andrà avanti fino all’ultimo.

Alla ricerca di una soluzione per ritrovare la maggioranza perduta, ieri mattina il sindaco Giulio Marini ha fatto l’ennesimo giro di consultazioni per capire come uscirne.

Con le idee fresche, di buono mattino, in comune vertice alle 8.30. Al tavolo i mariniani. Otto consiglieri Pdl strettamente legati al sindaco.

Li ha consultati per capire quali assessori dell’attuale giunta vorrebbero mantenere e la scelta è caduta su Sandro Zucchi, Claudio Ubertini e Paolo Muroni. Pura consultazione.

Come riserva, Daniele Sabatini. Anche se è difficile ipotizzare una giunta a sei che non veda anche l’attuale assessore ai Servizi Sociali. Perché tra quelli da tagliare ci sono Maria Antonietta Russo e Vittorio Galati, che hanno gli stessi riferimenti romani nel Pdl di Sabatini.

Dalla giunta è certa l’uscita anche di Giovanni Bartoletti e a forte rischio c’è pure l’attuale vice sindaco Enrico Maria Contardo, mentre Massimo Fattorini (Lega Federalista) sarebbe confermato.

Tutto ruota attorno alle quote rosa e agli assessori esterni. Che in comune sono la stessa cosa. Chiara Frontini rappresenta entrambe le facce della medaglia.

Dovrebbe rimanere per rispettare la sentenza del Tar, ma Alleanza per Viterbo sul fatto che in giunta ci siano solo interni è stata categorica.

Il cerino è in mano a Giulio Marini. Mauro Rotelli e i suoi gli avrebbero confermato sempre ieri quanto già detto nel vertice allargato del Pdl. Ha carta libera, in ogni caso il loro voto in consiglio e il loro sostegno per arrivare a fine legislatura a Marini è garantito.

Togliendo Maria Antonietta Russo, le sue deleghe, Bilancio e Partecipate, le conserverebbe direttamente il sindaco. Visti i precedenti (sia la Russo sia Taglia non hanno legato troppo col ragioniere capo Quintarelli), una saggia decisione.

“Si chiuderà all’ultimo – è il pensiero di Marini – e vorrei fare in modo che la quota rosa rimanesse. In questa fase il principio che mi porta a scegliere gli assessori è strettamente legato alla rappresentanza in consiglio comunale”.

Al 25 settembre, termine ultimo per ritirare le dimissioni, mancano due giorni.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]