Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo -

Affitti, perché nessuno combatte quelli in nero?

Condividi la notizia:

Riceviamo e pubblichiamo – Quanto sostiene il sindaco di Viterbo, in merito alle aliquote Imu più basse d’Italia è senza dubbio verità, ma si dimentica di dire che tali aliquote potevano essere meno pesanti per chi possiede una sola casa, magari fatta con i sacrifici di anni di risparmi, ma la tassazione Imu poteva dare una scossa al mercato locatizio soprattutto nella città capoluogo dove le finite locazioni, ma soprattutto gli sfratti per morosità hanno raggiunto un dato di guardia per una piccola città come Viterbo (11 per morosità sino a giugno nel capoluogo), forse nel periodo meno drammatico.

Come Sicet, ci chiediamo: perché non si sono premiati i proprietari che affittano al canale concertato della L.431/98 o la proprietà che affitta agli studenti universitari fuori sede mettendo un’aliquota più bassa?

Se l’amministrazione avesse fatto questo, forse i canoni di locazione in generale sarebbero diminuiti, immettendo nel mercato maggiori abitazioni in affitto.

Ma un’altra considerazione ci preme effettuare: perché alla nostra denuncia di affitti in nero, soprattutto per gli studenti universitari o affitta camere, nessuno, a cominciare dall’amministrazione comunale e altri organi preposti non hanno dato continuità?

Non vorremmo che si desse il bene placito ad evadere le tasse e contribuire alla speculazione di proprietari senza scrupoli che si approfittano degli studenti.

Su questo gradiremmo una pronunciamento da parte dell’Idisu e del rettore dell’università della Tuscia che certamente conosce tale problematica, la quale contribuisce a impedire un maggiore sviluppo della nostra università.

Rodolfo Rinaldi
Sicet


Condividi la notizia:
31 ottobre, 2012

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR