- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Mai chiesto dossier a Fiorito”

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

[3]

Angela Birindelli

Franco Fiorito [4]

Franco Fiorito

Francesco Battistoni [5]

Francesco Battistoni

[DTDinfo id=”adsenseinterno”]

– Un’altra tegola sulla testa.

Dopo le false notizie di un’indagine su di lei per turbativa d’asta, Angela Birindelli incassa l’affondo di Franco Fiorito [6].

“Mi ha chiesto lei il dossier con le fatture su Battistoni”, ha riferito l’ex capogruppo Pdl ai pm romani. La risposta dell’assessora regionale dimissionaria non si è fatta attendere. Ma sul dossier Battistoni, il comunicato della Birindelli ha volato alto. Praticamente sorvolato.

Ha chiesto lei quelle fatture a Fiorito?
“No, non le ho mai chieste, né ho mai avuto alcun dossier. Le fatture le ho viste solo sui giornali. Non è vero neanche che mi sono state consegnate a una riunione di partito del 12 settembre, perché io, a quella riunione, non c’ero. Dicono che Fiorito le avesse portate in quell’occasione. Ma io non so neanche se quella riunione c’è stata davvero o no”.

Perché non lo ha specificato nel suo comunicato?
“Veramente credevo di essere stata chiara. Ho detto di non sapere come venivano spesi quei soldi. E poi cosa devo smentire? La stampa continua a scrivere inesattezze. Se dessi retta a tutti, passerei le mie giornate a inviare smentite. Sono due anni che cerco di far capire che non ho caldeggiato alcun dossieraggio nei confronti di Battistoni o chicchessia. Che ho chiesto il dossier a Fiorito lo dice Fiorito. Io rispondo che non è vero. Se poi, un giorno, dovessero accusarmi anche di questo, mi difenderò”.

Come sono i suoi rapporti con Battistoni, attualmente?
“Non abbiamo rapporti, li ho chiusi da tempo e non ho nessuna intenzione di riaprirli. Mi rammarica molto il fatto che la stampa continui a parlare sempre e comunque di faida Battistoni-Birindelli. Sembra che dove si fa il nome di Battistoni, si debba per forza fare riferimento a me e alla cosiddetta “faida”.

Questo mi infastidisce, perché ho sempre cercato di ritagliarmi un percorso politico autonomo. Da parte mia non c’erano ostilità, né motivi di scontro con Battistoni. Quando ha dovuto rinunciare all’assessorato all’Agricoltura, è stato lui a rivolgersi a me per sostituirlo. Se gli è rimasto l’amaro di non ricoprire più quell’incarico, non è un problema mio. Io vorrei solo che le nostre strade si separassero una volta per tutte. Perché mai il mio nome dovrebbe essere sempre, per forza collegato al suo?”.



Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [7]
  • [1]
  • [2]