--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'arrestato si giustifica in aula

Fermato su auto rubata: “La stavo solo portando ai carabinieri”

Condividi la notizia:

Il tribunale di Viterbo

Il tribunale di Viterbo

E’ stato sorpreso alla guida di un’auto rubata e arrestato. Ma davanti al giudice, ieri mattina, ha detto che la stava solo portando ai carabinieri.

L’uomo è un ungherese di 39 anni. Disoccupato e senza un alloggio stabile, si è presentato come una furia in tribunale. Scontroso e nervoso ha borbottato per tutta l’udienza, rifiutando, alla fine, di firmare il verbale di convalida dell’arresto.

I carabinieri lo hanno fermato venerdì pomeriggio a bordo di una Ford Ka rubata dal parcheggio di un supermercato a Viterbo, in via Garbini. La proprietaria aveva smarrito le chiavi. Lui le ha trovate, ha messo in moto ed è partito, diretto verso Montefiascone.

E’ stato bloccato sulla Cassia da una pattuglia dei carabinieri di Montefiascone, che lo hanno arrestato per furto. Ma lui l’ha raccontata in un altro modo, in aula: “Ho visto delle persone che armeggiavano vicino alla macchina – ha spiegato in ungherese, con l’interprete che traduceva -. Io l’ho presa solo per portarla ai carabinieri”. “Ma lei andava verso Montefiascone!”, ha obiettato il giudice Gaetano Mautone. Lui ha risposto che, chiedendo indicazioni per la caserma più vicina, gli avevano detto di imboccare la Cassia.

L’arresto è stato convalidato, tra le proteste dell’uomo che voleva a tutti i costi non solo parlare col giudice e ma anche riavere le chiavi dell’auto rubata.

Il processo continua il 13 marzo.


Condividi la notizia:
11 novembre, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR