Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

TW-cliccami-560x60-due-colori

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Blera - Fino a domenica 11 la quinta edizione di “Per San Martino ogni mosto diventa vino”

In cantina tra vino novello e cucina tradizionale

L'inaugurazione dell'evento a Blera

L'inaugurazione dell'evento a Blera

– Durerà fino alla serata di domenica 11 novembre a Blera la quinta edizione di “Per San Martino ogni mosto diventa vino”.

La manifestazione, che coniuga la tradizione enogastronomica della Tuscia con una serie di appuntamenti artistici, musicali e culturali, ha il suo punto di forza nelle ben tredici caratteristiche cantine scavate nel tufo, aperte a pranzo e a cena. In questi suggestivi ambienti del centro storico si possono gustare i piatti tipici dell’antica cucina blerana, abbinati al vino novello. Un rigido regolamento impone ai gestori di utilizzare esclusivamente prodotti locali e ricette genuine paesane.

Da segnalare, nella preparazione delle pietanze, l’utilizzo dell’olio extravergine d’oliva della cooperativa Colli Etruschi, fiore all’occhiello della tradizione agricola di Blera.

I “cantinieri”, protagonisti indiscussi della festa con il loro lavoro di cucina e servizio ai tavoli, sono stati omaggiati nel pomeriggio di venerdì durante la cerimonia di apertura svoltasi in Piazza Santa Maria, alla presenza del sindaco Francesco Ciarlanti e degli assessori comunali, dello staff della Pro Loco e dei rappresentanti delle istituzioni partner dell’evento.

Ha partecipato alla serata anche l’europarlamentare Marco Scurria. Queste le cantine dell’edizione 2012: Er Grottone, La Cantina de le Comari, La Vincella der Drago, Cantina der Mulinaro, Cantina della Balestra, Il Cantinone, Cantina der Gajardone, Cantina de le Carceri, Frasca de le Macere, La Fiaccola, Cantina de Gigge de Armerino, Cantina der Cinghiale, Da Pappetta se pappa.

A esse vanno aggiunte altre quattro cantine-aperitivo: Poggio al Sasso, Cantina di Godot, La Roccarella e La Buca.

Da ricordare che nella giornata di domenica 11 sarà possibile acquistare l’annullo speciale realizzato da Poste Italiane, presso l’ufficio mobile in piazza Santa Maria. Il cosiddetto “bicchiere della staffa” presso il Tendone del Rifugiato, alle 22,30 circa, concluderà l’evento.

“Per San Martino ogni mosto diventa vino” è una manifestazione organizzata dalla proloco con il patrocinio della Regione Lazio, in collaborazione con il Comune e l’Università Agraria di Blera fa parte della più ampia festa dell’olio novello di Blera, inserita nel circuito delle feste dell’olio della Tuscia 2012 promosse dalla Camera di commercio di Viterbo.

10 novembre, 2012

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564