--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sanità - I dipendenti in rappresentanza di tutte le organizzazioni sindacali hanno sfilato davanti alla Regione Lazio

“Villa Immacolata, un taglio ingiusto e dannoso”

Condividi la notizia:

Villa Immacolata

Riceviamo e pubblichiamo – I dipendenti di Villa Immacolata in rappresentanza di tutte le organizzazioni sindacali hanno sfilato davanti alla Regione Lazio per manifestare contro l’ingiusto e dannoso taglio di 727mila euro sul budget dell’anno 2012 decisi dal commissario Enrico Bondi.

Un taglio irresponsabile, anche perché retroattivo, che va a minare i livelli assistenziali che da oltre 60 anni Villa Immacolata rende alla popolazione viterbese e dell’intera regione Lazio.

I lavoratori in maniera democratica hanno dimostrato la loro disaffezione a una politica sanitaria che sta portando a una situazione insostenibile le tante strutture sanitarie operanti sul territorio della nostra provincia.

Al crescente aumento di patologie che necessitano un periodo di assistenza in strutture di riabilitazione e lungodegenza, la Regione Lazio risponde con un taglio di risorse indiscriminato che tende ad offuscare sempre più quelle strutture che hanno posto la qualità al centro del loro operato quotidiano.

Poter rispondere in maniera adeguata alle richieste dei cittadini è una priorità che i lavoratori di Villa Immacolata vogliono continuare ad affermare nel rispetto di una Costituzione che sancisce fermamente il principio fondamentale della salute e del benessere del cittadino.

Cgil
Cisl
Uil
Fials
Usb
Cimop Aziendali


Condividi la notizia:
12 dicembre, 2012

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR