Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Con i Moderati italiani in rivoluzione - Altri viterbesi in lista

Camera e Senato, Contardo e Bartoletti candidati

Condividi la notizia:

Giovanni Bartoletti, Gianpiero Samorì, Enrico Maria Contardo

Riceviamo e pubblichiamo – Anche il Mir, Moderati Italiani in Rivoluzione, ha ormai stilato le liste definitive per Camera e Senato in vista delle prossime elezioni del 24 e 25 febbraio.

Le liste presentate in tutte le regioni, rappresentano, come ha richiesto espressamente il fondatore del movimento, Gianpiero Samorì, la più compiuta espressione della società civile, aprendo la porta a candidati provenienti dal mondo del lavoro, delle imprese e delle professioni con grande spazio alle donne e ai giovani.

Per i politici spazio solo a chi ha avuto esperienze nelle amministrazioni locali e solo nel caso abbiano un lavoro e non vivano con la politica, scelta significativa anche quella di non candidare nessun parlamentare uscente e chi era stato parlamentare nelle precedenti legislature.

Giampiero Samorì sarà il capolista alla Camera dei deputati in tutti i collegi.

Nella Tuscia sono stati scelti, per rappresentare il territorio di Viterbo e provincia, Enrico Maria Contardo e Giovanni Bartoletti.

Contardo è subito dopo il capolista Samorì alla Camera nel collegio Lazio 2 (Viterbo, Rieti, Latina e Frosinone)Bartoletti occupando il terzo posto in lista, concorrerà invece, per un seggio in Senato.

Nella lista per il Senato spazio anche ad un altro viterbese, Pietro Bevilacqua occupa il dodicesimo posto.

Altri viterbesi in lista per la Camera dei Deputati, al nono posto Ombretta Perlorca, al decimo Milena Miralli, al dodicesimo Federica Del Cima, al tredicesimo Riccardo Loria e al quattordicesimo Danilo Quintano.

Moderati Italiani in Rivoluzione, in coalizione con il centro destra guidato da Silvio Berlusconi, ritiene di poter dare al fronte moderato un grande contributo in termini programmatici grazie alle proposte innovative elaborate in seno al movimento e alla profonda esigenza di rinnovamento della classe politica dirigente di cui si è fatto portavoce.

L’€™obiettivo comune perseguito è ridare prosperità e serenità agli italiani.

Enrico Maria Contardo


Condividi la notizia:
15 gennaio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR