Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lo chiede Giuseppe Talucci Peruzzi, capogruppo di Fratelli d'Italia in Comune

Caro affitti, il Comune anticipi i fondi regionali

Condividi la notizia:

Giuseppe Talucci Peruzzi

Giuseppe Talucci Peruzzi

Riceviamo e pubblichiamo – Fratelli d’Italia contro il caro affitti.

In un contesto economico e sociale come quello attuale il dramma degli sfratti e del caro affitti si manifesta in tutta la sua drammaticità.

Il mercato immobiliare, e l’edilizia in generale vive un momento di grande difficoltà, con tutto quello che ne consegue a livello occupazionale.

A Viterbo inoltre il caro affitti si abbatte pesantemente anche nei confronti degli studenti universitari, con conseguente ricerca di case a basso prezzo perché in condizioni di non agibilità/abitabilità.

La Regione Lazio in questi anni ha stanziato un contributo per rendere meno gravoso l’affitto dell’abitazione principale per le famiglie meno abbienti.

Purtroppo la Regione non ha ancora erogato il contributo per l’anno 2010, creando non poche difficoltà a quelle famiglie che, avendo partecipato al bando ed essendo risultate idonee, non hanno ancora ricevuto la somma a loro spettante.

Fratelli d’Italia chiede al sindaco di Viterbo che, come avvenuto anche in precedenza, il Comune anticipi tali fondi regionali.

Il grido di allarme del Sicet, il sindacato degli inquilini, nonché di alcuni consiglieri comunali, non deve passare inosservato o cadere nel dimenticatoio, vorremmo sottoporre a breve una mozione, che speriamo possa essere condivisa da più consiglieri possibile, affinché il Comune anticipi sempre, quando si tratta di servizi sociali, per conto della Regione.

Inoltre si chiede che il Comune diventi parte attiva nella trattativa studenti/proprietari immobiliari, magari attraverso una convenzione, al fine di garantire prezzi calmierati ed appartamenti decorosi per chi, come gli studenti universitari, rappresenta una grande risorsa per la nostra città.

Giuseppe Talucci Peruzzi
Capogruppo Fratelli d’Italia


Condividi la notizia:
10 gennaio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR