--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lettere - Una cittadina segnala lo stato di degrado in zona via Vicenza

E i topi ballano tra la spazzatura…

Condividi la notizia:

I rifiuti abbandonati in strada

Riceviamo e pubblichiamo – Caro sindaco Marini,

non le sembra venuto il momento di dare una bella pulita alla città?

Sono una viterbese che abita in via Monte nero. Vorrei solo comunicarle, nel caso in cui non se ne fosse accorto, che l’intera zona è ridotta a letamaio. I cassonetti sono sempre stracolmi. Vale per la mia via, come per via Vicenza e via Treviso. Qui, finalmente, qualcuno ha pulito qualche giorno fa, ma da mesi non si vedeva un camion della raccolta rifiuti.

In via Monte nero non c’è più neanche il contenitore per la carta e siamo sommersi di scatoloni che nessuno sa più dove buttare. Oltretutto, i marciapiedi sono così ingombri di immondizia che non c’è neanche lo spazio per passare: i pedoni camminano direttamente sulla strada, col rischio di finire falciati da qualche macchina.

I rifiuti che non entrano nei secchioni finiscono ammonticchiati per strada. Lo spettacolo è indecente e il puzzo terribile. Mi fa schifo persino calpestare quell’asfalto. Siamo costretti a fare lo slalom tra buste, sacchetti, cicche, cartacce e piatti di plastica. A volte persino materassi e televisori.

Ma questo è niente: l’altra sera, durante la mia solita passeggiata col cane, un topo mi ha attraversato la strada. Per poco non ci resto secca. E non è neanche la prima volta che mi capita. Le sembra possibile che, nel 2013, in una città civile, si debbano ancora vedere i topi che scorazzano indisturbati?

Non mi stupisce che ci siano. Per come siamo messi, può darsi che intere colonie di ratti ballino tra la spazzatura e organizzino festini. Ma per me è inaccettabile: il marciapiede è di tutti e io, come cittadina, devo poter essere libera di camminarci senza fare incontri sgraditi.

Con tutte le tasse che paghiamo, abbiamo il diritto di vedere Viterbo pulita. E lei, magari, signor sindaco, potrebbe anche attrezzarsi per garantire un bene essenziale come la pulizia delle nostre strade, prima di spendere tanti soldi in telecamere…

Cordiali saluti,

Ofelia Fiorentini


Condividi la notizia:
27 gennaio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR