--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Polizia - Mobile - Arrestato 45enne per detenzione ai fini di spaccio

Sorpreso a tagliare hashish in macchina

Condividi la notizia:

La droga sequestrata dagli agenti della mobile

La droga sequestrata dagli agenti della mobile

Il capo della mobile Zampaglione

Il capo della squadra mobile Zampaglione

– Sorpreso a tagliare hashish in macchina, arrestato.

Nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, la sezione narcotici della squadra mobile, coordinata da Fabio Zampaglione, nella tarda serata di ieri, ha arrestato un operaio 45enne incensurato, italiano residente in Viterbo.

Per lui l’accusa è di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

In particolare, dopo un servizio di appostamento e pedinamento, l’uomo è stato seguito dopo che aveva finito l’orario di lavoro. Il lungo pedinamento ha permesso di trovarlo nei pressi di una sala giochi del centro. Qui, dopo aver controllato con dovute cautele che non vi fossero occhi indiscreti e dopo aver fatto un segno convenzionale, avrebbe fatto salire nella  sua auto un altro individuo.

Dal momento che i due iniziavano ad armeggiare all’interno dell’abitacolo con fare sospetto, gli agenti hanno deciso di intervenire subito, bloccando ogni via di fuga alla macchina e procedendo a un immediato controllo. Avvicinatisi all’auto, i poliziotti avrebbero trovato l’uomo alla guida intento a tagliare della droga da un’intera tavoletta.

La perquisizione personale e all’interno della macchina ha permesso di trovare un bilancino elettronico di precisione, un contenitore metallico contenenti cinque dosi già confezionata e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi. L’individuo è stato subito portato negli uffici della questura.

Successive analisi di laboratorio effettuate da personale della polizia scientifica hanno confermato che si trattasse di hashish per un peso complessivo di circa 109 grammi e uno di marijuana.

L’operaio quindi dopo le formalità di rito, è stato arrestato e ora si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.


Condividi la notizia:
26 gennaio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR