--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Respinta la richiesta del pm

Violenza nel bosco, negati gli arresti

Condividi la notizia:

Il tribunale di Viterbo

Il tribunale di Viterbo

– Violenza nel bosco, negati gli arresti.

Il gip Francesco Rigato non ha accolto la richiesta avanzata dal pm Fabrizio Tucci di arrestare i cinque giovani denunciati in seguito al presunto stupro di gruppo di due ragazze, una 17enne russa e una 16enne norvegese.

I fatti risalgono alla notte tra il 29 e il 30 settembre 2012. Le giovani avrebbero conosciuto i cinque, quattro di Acquapendente e uno di Onano, tutti tra i 20 e i 22 anni, in una discoteca di Viterbo e alla fine della serata avrebbero loro chiesto loro un passaggio a casa.

Durante il tragitto in auto ci sarebbe stata una sosta in un boschetto di Montefiascone dove, secondo l’accusa, le due ragazzine sarebbero state costrette ad avere rapporti sessuali con ognuno dei cinque.

Loro hanno sempre negato, affermando che le due ragazze fossero consenzienti.

Il pm Fabrizio Tucci, qualche giorno dopo l’avvio delle indagini, intorno alla metà di ottobre, aveva richiesto per i cinque l’arresto. Una decina di giorni fa è arrivati il no del gip Francesco.

La procura ha fatto ricorso al tribunale del Riesame. L’udienza è fissata per l’8 febbraio.


Condividi la notizia:
19 gennaio, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR