--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Udc, Popolo delle libertà e Terzo Polo attaccano il sindaco Mazzola e l'assessore Ranucci

Ranucci pensa a costruire invece che ai dearsenificatori

Condividi la notizia:

Tarquinia

Tarquinia

Riceviamo e pubblichiamo – Se la cantano e se la suonano, invece di pensare e dare le dovute risposte alla cittadinanza in merito a tematiche di fondamentale importanza quali salute pubblica e occupazione, sfuggono alla discussione e alle loro responsabilità amministrative utilizzando la tecnica ormai fin troppo abusata di cercare invano di screditare un’opposizione che per l’ennesima volta è riuscita a metterli in difficoltà.

Cari concittadini vi siete mai chiesti perchè Ranucci ha disertato per 5 mesi l’assise comunale? Vi siete mai chiesti quanti soldi sono transitati nei capitoli a disposizione dell’assessore più votato della tornata elettorale? Vi siete mai chiesti perché ha deciso di investire in opere murarie anziché sul dearsenificatore e farlo prima di entrare in piena emergenza? O sul monitoraggio autonomo della qualità dell’aria?

Arsenico, aree pedonali, teatro, sviluppo, occupazione, commercio, sport, queste le problematiche alle quali i nostri amministratori non riescono più a dare risposte concrete aggirando puntualmente la verità e rifugiandosi dietro pseudoresponsabilità altrui, un comportamento ridicolo che caratterizza la giunta da tempo.

Noi dell’opposizione, regolamento alla mano, siamo riusciti a evitare l’ennesima assenza dell’assessore da tempo con una mozione impeccabile che ha evidenziato la totale mancanza di programmazione amministrativa dell’assessorato in questione declinata verso priorità propagandistiche che sicuramente garantiscono voti ma che ora mostrano i propri limiti d’efficacia in riferimento ai benefici che avrebbe dovuto avere sulla cittadininanza.

Abbiamo rivolto contestazioni precise e puntuali all’amministrazione. Nessuna risposta in merito. Delucidazioni che erano dovute non solo a noi ma soprattutto a tutta la popolazione di Tarquinia. È questo il rispetto del principio di rappresentanza, e’ questo il rispetto della democrazia.

Deludente il dibattito interno alla maggioranza per le aree pedonali, oramai sembra più un problema personale tra Mazzola-Ranucci e Leoncelli impegnati nel diffamarsi attraverso sterili litigi che di sicuro non aiutano a risolvere alcun problema ne’ ai cittadini che vorrebbero godersi appieno le bellezze e le offerte/servizi del centro storico ne’ ai commercianti, tutto ciò è semplicemente vergognoso.

Noi siamo soddisfatti del nostro operato mirato al controllo amministrativo carente ormai da anni. Caro Mazzola ora puoi contare su un opposizione che vigilerà sulle scelte della sua amministrazione. Una seconda “emergenza” arsenico non si verificherà più. Siamo stati incaricati dai nostri concittadini per svolgere questo ruolo e lo faremo con passione, dedizione e sacrificio. Questa è la garanzia dovuta agli elettori che ci hanno votato.

Rimangono molte risposte non pervenute da Ranucci, rimangono molte abitazioni senza acqua potabile, molti ragazzi senza lavoro, un teatro chiuso, un turismo invisibile, un commercio senza prospettive e senza dialogo, nessun piano parcheggi.

Rimangono troppi marciapiedi, troppe opere “inutili” realizzate e troppe opere utili non pianificate. Rimangono troppe promesse non mantenute, questi i risultati dei primi 8 mesi del Mazzola bis.

Gruppi consiliari Udc, Popolo delle libertà, Terzo Polo

 


Condividi la notizia:
16 febbraio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR