Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Era accusato di essersi spogliato davanti a loro in un garage

Atti sessuali su tre bimbi, assolto dopo cinque anni

Condividi la notizia:

Assolto dopo essere stato accusato per cinque anni di aver mostrato i genitali a tre bambini. Per un 40enne viterbese è la fine di un incubo.

Ieri si è concluso il processo che lo vedeva imputato per presunti atti sessuali su minori. La vicenda si trascinava dal 2008.

Per l’accusa, il 40enne si sarebbe calato pantaloni e slip davanti ai tre bimbi dopo averli portati nel suo garage. Ma, in aula, le sorelle dell’imputato hanno smentito categoricamente.

“Lui lavorava il gesso e ai bambini piaceva guardarlo – hanno spiegato le due donne -. Stavano spesso con lui, a colorare e a giocare. La porta del garage era aperta e affacciava su un cortile in cui c’era sempre qualche mamma a tenerli d’occhio. Una cosa del genere non poteva accadere. E’ assurdo”.

L’avvocato Simona Bellezza ha aggiunto che la dinamica della presunta violenza non era chiara. Altrettanto contraddittori, i racconti dei bambini e dei loro genitori. In definitiva, per il legale, non era stata raggiunta la prova dei presunti atti sessuali.

Il collegio dei giudici le ha dato ragione, respingendo la richiesta di condanna a sei mesi avanzata dal pm Fabrizio Tucci. L’uomo è stato assolto perché il fatto non sussiste.


Condividi la notizia:
6 marzo, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR