--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il regista Daniele Ercolani presenta la sua nuova docufiction

“Populitica. Scappo o resto?”

Condividi la notizia:

"Populitica. Scappo o resto?"

– “Populitica. Scappo o resto?” è il titolo della nuova docufiction del regista viterbese Daniele Ercolani, presidente dell’associazione culturale Sbob.

Poco meno di mezz’ora, tra documentario e parti recitate, in cui vengono affrontate dal punto di vista dei giovani tematiche connesse con la precarietà, la confusione e l’incertezza della situazione attuale, ulteriormente accentuate dall’esito delle ultime elezioni.

Una forte sfiducia nella classe politica, la tentazione sempre più forte di fare le valigie e andarsene, ma anche la speranza di restare in Italia, di poterla cambiare al di là di chi ci sia al governo e di realizzare i propri sogni nel posto in cui si è nati. E, prima di tutto, la necessità di cambiare noi stessi e di ricominciare a credere in qualcosa.

“Populitica. Scappo o resto?” è stato girato a Viterbo e provincia, ma è adattabile a qualsiasi luogo del nostro Paese.

“Cinque anni fa, in occasione delle elezioni politiche del 2008 – spiega il regista Daniele Ercolani – avevo accolto l’idea di alcune persone di realizzare un documentario su questi argomenti, intervistando una serie di giovani. Poi per vari motivi non se ne era fatto più nulla, ma avevo conservato quel materiale. E così, a distanza di cinque anni, con la nostra associazione e con la preziosissima collaborazione di coloro che intervistai allora, ho voluto utilizzarlo integrandolo in questa docufiction, scoprendo purtroppo che è rimasto quasi tutto uguale ad allora”.

Protagonista è l’attore Damiano Fabbri, che interpreta un giovane e deluso videomaker che sta lasciando l’Italia. Prima di farlo, decide di girare un ultimo video per sgombrare ogni dubbio sulla sua decisione: una volta concluse le sue interviste, sarà ancora tutto chiaro?

“Il tema principale – continua Ercolani – è il cambiamento. Riproporre quella sensazione a metà tra voglia di rivoluzione e voglia di fuga, causata da un cambiamento che in Italia sembra sempre sul punto di arrivare ma che in realtà non si verifica mai. Oggi c’è tanta confusione creata dai media, il che peggiora le cose ancor di più. Penso che il cambiamento debba nascere dentro di noi, e una volta ‘cambiati’ noi si può estenderlo alla società. Non è necessario seguire per forza un ideale, essere di destra o di sinistra, ma tutto deve partire da una consapevolezza interiore”.

Il video completo della docufiction è disponibile su SbobTv, la web tv dell’associazione Sbob, su Youtube. E’ inoltre in fase di realizzazione il nuovo sito che raccoglierà tutti i migliori video realizzati da Sbob e tanti altri contenuti.

Per ulteriori informazioni e contatti: www.facebook.com/associazionesbob – associazionesbob@gmail.com.


Condividi la notizia:
1 marzo, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR