--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tobia - Le 20 ore di aggiornamento si sono concluse domenica 14 aprile

“Potatura e gestione degli oliveti”, bene il corso

Condividi la notizia:

Il corso di potatura degli ulivi a Tobia

Il corso di potatura degli uliveti a Tobia

Riceviamo e pubblichiamo – Si è concluso domenica 14 aprile il Corso professionale di aggiornamento (20 ore) di “Potatura e gestione degli uliveti”, tenuto dall’agronomo Massimo Fantacchiotti e da  Massimo Groppo, presso il Frantoio di Tobia, che si avvia ormai verso traguardi di qualità e, mettendo a disposizione spazi e servizi, ha permesso lo svolgimento delle attività formative in modo altamente professionale.

Notevole l’interesse e l’entusiasmo suscitato nei numerosi partecipanti, che attraverso lezioni teoriche e pratiche (esercitazioni in campo) hanno ampliato le proprie conoscenze e competenze in materia.

Da anni i due docenti propongono in maniera sempre più dettagliata e puntuale tali attività formative, frutto della loro grande esperienza nel campo agricolo e forestale. Un successo, quindi, che si configura come un singolare esempio di apprendimento permanente e di formazione continua che ormai caratterizza il mondo degli adulti non solo di questo settore.

Ma ciò che occorre sottolineare, e che rende singolare tale corso, è la valorizzazione di uno dei principali prodotti tipici della Tuscia, implementata attraverso l’assaggio e il confronto dei vari oli, alcuni particolarmente pregiati, prodotti in zona, per affinare il gusto dei corsisti e riconoscerne pregi e difetti, anche in relazione alle tecniche di produzione impiegate.

Nella scienza dell’educazione delle formazioni specialistiche professionali, l’evoluzione tecnologica è talmente veloce ed enorme che addirittura l’aggiornamento formativo (formazione continua) diventa obbligatorio. D’altronde un documento della commissione della Comunità Europea (il cosiddetto “libro bianco” del 1993) indica nella “formazione continua e permanente lo strumento fondamentale per lo sviluppo economico e sociale”.

Pertanto, ritenendo auspicabile un ampliamento di tali offerte formative in una realtà agricola così importante come quella della Tuscia, e che la formazione dell’uomo e del cittadino sia uno dei compiti più importanti riconosciuti alla società civile, i docenti riproporranno anche il prossimo anno il Corso di potatura e gestione degli uliveti.

Pàmela Mezzasalma


Condividi la notizia:
15 aprile, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR